Tu sei qui

Mercato Italia: il 2019 registra un +4,9%. Addio crisi

La BMW R 1250 GS si conferma la moto più venduta del 2019. La best seller delle sportive è la Ducati Panigale V4

News Prodotto: Mercato Italia: il 2019 registra un +4,9%. Addio crisi

Finalmente, si chiude un anno di immatricolazioni con il segno più che positivo! Una conferma di ripresa che dura da sei anni di seguito. Il totale immatricolato (veicoli >50cc) si attesta su 231.937 vendite pari al +5,7% rispetto al 2018. Il contributo delle moto con 98.883 pezzi è pari a un +6,3%, mentre gli scooter, che rappresentano oltre il 57% del mercato, totalizzano 133.054 unità pari al +5,2%. In calo le registrazioni dei “cinquantini”, che si fermano a 20.357 veicoli con un decremento pari al -2,7%. Interessante, ed ottimo, l'andamento degli scooter elettrici che superano le 4.000 unità, grazie agli incentivi e alla spinta dello scooter sharing. Il totale complessivo delle 2 ruote a motore (moto e scooter >50cc + veicoli 50cc) arriva a 252.294 pezzi pari al +4,9% rispetto all’anno scorso.

Scooter Honda "schiacciatutto"

L’analisi per cilindrata negli scooter vede affermarsi i 125cc che realizzano i maggiori volumi pari a 52.872 pezzi e un incremento pari al +12,3%, seguono da vicino i 300-500cc con 48.251 unità e un +8%; in calo i 150-250cc con 21.886 immatricolazioni pari al -10%. E' qui che registriamo un dominio Honda SH, che porta a casa tutte e tre le categorie con le cilindrate 125, 150 e 300cc. In arretramento anche i maxiscooter oltre 500cc che con 10.045 veicoli segnano un leggero decremento pari al -3,4% (anche qui, è Honda, con l'X-ADV a dominare).

Le moto

Il dettaglio per le moto evidenzia la leadership della cilindrata da 800 a 1.000cc che totalizza i maggiori volumi con 27.131 pezzi pari al +10,2%; molto vicine le oltre 1000cc che con 23.470 immatricolazioni confermano i volumi dell’anno scorso (-0,5%). Interessante anche la crescita delle cilindrate tra 300 e 600cc che con 17.821 vendite segnano una crescita pari al +9,6%. Positivo il risultato per le cilindrate tra 650-750cc che con 15.863 moto registrano un +8,9%. Buona la performance delle 125cc che totalizzano 11.859 unità pari a una crescita del +5,8%. Infine leggera flessione per le cilindrate tra 150 e 250cc con 2.739 pezzi pari al -1,4%.

Naked su tutto

La situazione dei segmenti vede il consolidarsi delle naked con 37.481 moto e un incremento pari al +6%. Più dinamiche le enduro stradali con 35.957 veicoli con una accelerazione pari al +12,2%. Al terzo posto troviamo le moto da turismo con 11.930 unità e una modesta crescita del +1,1%; a distanza le custom con 5.087 pezzi e un -8,9%; le sportive mostrano una flessione con 4.598 immatricolazioni e un decremento del -5%, infine si registra una buona crescita per le supermotard che con 2.784 pezzi realizzano un +18,3%.

Qual è la moto più venduta? Sua Maestà BMW R 1250 GS, che tra versione standard e ADV totalizza 6,462 moto. Segue l'Honda Africa Twin con 3.819 pezzi e una sorprendente Benelli TRK 502, che insieme alla versione X totalizza ben 3.066 immatricolazioni. La naked più venduta è invece la Yamaha MT-07 (1.808 pezzi), mentre la 125 più venduta è la Benelli BN125. Come detto, in calo le sportive, ove troviamo però al primo posto la Ducati V4 Panigale, con solo 817 moto, seguita dalla Honda CBR 1000 RR con 628 immatricolazioni.

Articoli che potrebbero interessarti