Tu sei qui

MotoGP, Giacomo Agostini apre la stanza dei suoi tesori a Bergamo

VIDEO - Il quindici volte iridato ha inaugurato la sala dei trofei, tra i presenti all'evento anche Gigi Dall’Igna, Lino Dainese e Lin Jarvis  

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Trattasi di tutti gli effetti di un tuffo del passato. Già, perché in mostra ci sono oltre quindici anni di storia marchiati da gioie e trionfi. Spiccano infatti i suoi caschi e le tute, così come le coppe e i trofei conseguiti sui campi di gara e ovviamente le moto: dalla MV Agusta 350 e 500 tricilindriche alla Yamaha 350 bicilindrica 2 tempi, senza scordarsi ovviamente della Yamaha 700 con cui ha vinto a Daytona nel 1974 contro un certo Kenny Roberts.

Non manca davvero nulla nel Museo di Giacomo Agostini, inaugurato quest’oggi a Bergamo, a circa un’ora di distanza dalla sua città natale Brescia. Nonostante la pioggia battente, ci ha pensato il calore e la passione del Campionissimo ad accogliere i numerosi ospiti in quella che è la sua esposizione personale. Un vero e proprio viaggio nel tempo in un’epoca dove il pilota lombardo ha dettato legge, centrando la bellezza di quindici titoli iridati. Un traguardo che ancora oggi nessuno è stato in grado di raggiungere.  

All’appuntamento non potevano mancare i tanti addetti ai lavori. C’è chi come Gigi Dall’Igna e Lin Jarvis ha pensato bene di prendere il primo aereo da Jerez per raggiungere la città orobica e rispondere presente all’invito. Tra coloro che sono intervenuti anche William Favero, responsabile alla comunicazione Yamaha, senza scordarsi di Lino Dainese, da sempre grande amico del Campionissimo, a cui si aggiungono i tanti giornalisti

Per tutti gli appassionati, il museo è privato e, per eventuali visite, contattare Villa Vittoria Charme & Relax Scalinata Colle Aperto 34 – Bergamo, tel. 035 239209 e-mail [email protected] che ha la gestione di organizzare pacchetti per gruppi di minimo 8 persone, che includono pernottamento, visita al museo e cena in compagnia del quindici volte iridato.

Share

Articoli che potrebbero interessarti