Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli, test Jerez: "Promuovo il nuovo motore, ma serve di più"

"Abbiamo chiesto maggiore velocità massima e Yamaha ce l'ha data, ma ne serve ancora. La caduta? Ho preso una chiazza di bagnato e si è chiuso l'anteriore"

MotoGP: Morbidelli, test Jerez: "Promuovo il nuovo motore, ma serve di più"

E’ stata una giornata importante quella odierna per Franco Morbidelli, aldilà della quinta piazza finale. Il 21 infatti ha provato (al pari del compagno Quartararo) un prototipo del nuovo motore Yamaha: come di consueto Franco non si sbilancia, ma le sensazioni sembrano essere positive.

“E’ stata una giornata lunga, con qualche bandiera rossa ed un meteo non proprio stabile, ma sono riuscito a provare il nuovo motore. Mi sono trovato molto bene, specie sul dritto, anche se sono solo le prime impressioni. Ora devo analizzare i dati, per capire con più precisione dove risulta migliore e dove no”.

Problema risolto dunque? Non proprio, perché Morbidelli non nasconde la volontà di desiderare ancora qualche cavallo in più: "Volevamo maggiore velocità massima e la Yamaha ce la sta dando, anche se ne serve ancora un po’ di più. Questo motore ha un comportamento diverso sia sul dritto che in ingresso di curva, quindi devi adattare la tua guida e l’assetto”.

L’unica macchia di giornata è la caduta sul finale, che non ha per fortuna avuto ripercussioni sul fisico dell’azzurro.

“Ho girato sino a tardi e forse le condizioni non erano ottimali, purtroppo ho preso una macchia alla curva cinque e ho perso il davanti, ma sto bene. Sono caduto in una delle poche curve a destra perché volevo distinguermi (ride ndr)”.

Morbidelli quindi si prepara per il secondo giorno di test, nel quale potrebbe provare anche il nuovo telaio. “Se il tempo ci aiuterà lavorerò ancora sul nuovo motore, cercherò di confermare le cose provate a Valencia e lavorerò sull’assetto. Non so se proveremo anche il telaio nuovo, se lo abbiamo nel retro del box lo proveremo altrimenti no (ride ndr)”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti