Tu sei qui

MotoGP, Pernat: “Marquez attualmente ha più potere di Rossi e della Dorna”

“In 40 anni di Motomondiale non si è mai verificata una situazione del genere, la Honda e l’Organizzatore hanno dovuto cedere a Marc"

MotoGP: Pernat: “Marquez attualmente ha più potere di Rossi e della Dorna”

A Valencia è iniziato il 2020 e gran parte dei riflettori sono puntati sul box LCR, che ospita per la prima volta in azione Alex Marquez. L’arrivo del fratello minore di Marc in casa HRC è senza dubbio il tema caldo di questi giorni.

Una notizia che mai nessuno si sarebbe aspettato la scorsa settimana. Quanto accaduto ha scosso anche il nostro Carlo Pernat, il quale è rimasto a dir poco incredulo di fronte a questa manovra di mercato last minute, anche se la aveva largamente prevista.

“L’argomento di questo finale di stagione è lo spropositato potere di Marc Marquez nel Motomondiale. In 40 anni di corse non ricordo un pilota di casa Honda con tutto questo potere. Ricordo Lawson e Rossi, ma anche Spencer a Roberts, i quali non hanno mai avuto questo potere, nonostante Valentino stia tenendo la Yamaha appesa ad un filo per la prossima stagione. Detto ciò mi sembra strano che una Casa come la Honda, con un solo giapponese all’interno del box, debba fare i conti con Marc e il suo entourage tutto spagnolo. Personalmente mi sarei aspettato una frenata da parte di Honda in merito alla situazione legata ad Alex. Lui ha vinto la Moto2 ed è un bravo pilota, ma avrei preferito vederlo nel 2020 nel team di Lucio Cecchinello, con Crutchlow al posto di Lorenzo. Credo che Marc abbia lottato per avere il fratello nella sua stessa squadra. A parte ciò una situazione del genere non l’ho mai vista in 40 anni. Penso quindi che Marc abbia più poter edi Valentino e il tutto è abbastanza imbarazzante, a tal punto da aver messo all'angolo anche la Dorna che aveva promesso un posto in MotoGP a Johann Zarco che invece è ancora fuori.”

ASCOLTA L’AUDIO

Audio: 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti