Tu sei qui

MotoE, E-Pole Valencia: Granado ha la carica giusta. Ferrari 2° su Smith

Il brasiliano Eric ha conquistato l'ultima E-Pole della prima stagione MotoE, battendo il leader del campionato Matteo Ferrari. Anche Canepa e De Angelis in Top Ten

MotoE: E-Pole Valencia: Granado ha la carica giusta. Ferrari 2° su Smith

Eric Granado ha conquistato la pole position a Valencia in quello che è anche l'ultimo round del neonato campionato MotoE. Il brasiliano è costantemente stato tra i più veloci della categoria, tanto da aggiudicarsi la gara dimostrativa che si è tenuta proprio sul Ricardo Tormo a Giugno, ed in questa prima stagione gli è forse mancata a continuità che sarebbe stata necessaria per potersi giocare un titolo che sembrava alla sua portata. Eric ha uno stile molto aggressivo in sella ed è uno dei pochi in grado di far costantemente derapare il posteriore della sua Energica. Un'aggressività che evidentemente paga nella nuova formula a due ruote. 

Alle sue spalle ha chiuso le qualifiche con un giro quasi perfetto il nostro Matteo Ferrari, che invece di pressione sulle proprie spalle ne ha parecchia. Il pilota del Team Gresini è infatti il leader del campionato e dall'alto dei suoi 72 punti sul primo degli inseguitori, ovvero Hector Garzo, ha ovviamente il compito di non commettere errori in questa doppia tappa conclusiva di questa prima stagione. Ferrari ha mantenuto il sangue freddo e partire in entrambe le manche in prima fila gli consentirà di non rischiare di restare invischiato nel gruppo selvaggio nelle prime curve, un vantaggio non da poco nella sua situazione.

Ha strappato la terza prestazione cronometrica Bradley Smith, costantemente tra i più veloci in questo 2019. Il tester dell'Aprilia lotta ancora per il titolo, è terzo anche in campionato a 24 punti di distacco da Ferrari. Le due gare di Valencia mettono sul piatto 50 punti, quindi tutto può ancora succedere e Smith dovrà senza dubbio pensare ad attaccare senza fare troppi calcoli già dalla prima tappa di domani. 

Quarto Jesko Raffin, che pur escendo sceso in pista tra i primi nel corso della E Pole a causa di una opaca prestazione nelle libere, è riuscito a restare in lotta per la pole fino alla fine, scalzato solo dai piloti in prima fila dopo aver visto il proprio riferimento resistere a moltissimi dei protagonisti della MotoE. Alle sue spalle l'altro pilota ancora in piena lotta per il campionato, ovvero quell'Hector Zarco che in più occasioni ha dimostrato di essere uno dei migliori interpreti di questa categoria. 

Hanno chiuso in top ten la qualifica di oggi anche Alex De Angelis e Niccolò Canepa. I due espertissimi piloti italiani puntano molto su questa doppia tappa di Valencia per raccogliere quella soddisfazione che fino a questo momento è mancata. Durante il proprio attacco al cronometro, De Angelis ha anche rischiato un potenziale high side alla curva numero 2 del tracciato. Una repentina perdita di aderenza del posteriore della sua Energica ha rischiato di lanciarlo in un volo che avrebbe potuto avere pessime conseguenze. Per fortuna Alex ha chiuso il gas in tempo per una frazione di secondo ed anche se questo errore ha probabilmente compromesso il suo tempo sul giro, è riuscito lo stesso a conquistare l'ultimo posto in terza fila.  

Poco più dietro Lorenzo Savadori, che ha chiuso 11° ed a differenza del suo compagno di team Ferrari, non ha mai completamente trovato la sintonia con la guida richiesta dalla MotoE e non è mai riuscito a mostrare il proprio talento in questa categoria. Lorenzo presto tornerà sulle amate SBK e siamo curiosi di vederlo all'opera in un campionato in cui ha già dimostrato di poter lottare al top.

Tredicesimo ed ultimo degli italiani il pilota del SIC58, ovvero Mattia Casadei. Spesso il pilota che corre alla corte di Simoncelli è stato tra i più veloci, ma raramente è riuscito a concretizzare un potenziale velocistico che appare più che evidente. Dovrà correre una gara in rimonta scattando a metà schieramento, ma ha già dimostrato di cavarsela più che bene nel corpo a corpo.

Nota dolente del fine settimana, il forfait di Lucas Mahias. IL francese era giunto in sostituzione dell'infortunato Niki Tuuli, ma una caduta durante le FP2 ed un conseguente infortunio alla mano destra l'ha tolto dai giochi, impedendogli di debuttare in gara in MotoE.

Questa la griglia di partenza delle due gare MotoE a Valencia: 

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOE VALENCIA
Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti