Tu sei qui

Moto3, FP2: Masia detta legge a Valencia, secondo Garcia

Tripletta Leopard dalla terza alla quinta posizione con Ramirez, il debuttante Artigas e Dalla Porta. Cinque italiani in top10

Moto3: FP2: Masia detta legge a Valencia, secondo Garcia

Continua la giornata di prove libere sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. I piloti della Moto3, dopo la sessione fredda di questa mattina, sono scesi in pista anche nel pomeriggio trovando delle condizioni più miti ad aspettarli. Il risultato è stato il miglioramento complessivo dei tempi su giro e il rimescolamento della classifica combinata in vista delle qualifiche di ieri.

Il weekend ha poco da dire al campionato con solo la seconda posizione in gioco tra Canet e Arbolino e il titolo di debuttante dell’anno che è oramai nelle mani di Vietti anche se, matematicamente, Toba è ancora in corsa. 

Il turno è stato abbastanza tranquillo fino a 5 minuti dalla fine quando i piloti hanno cercato il giro veloce dopo aver lavorato sul passo gara e sull’assetto della moto.

Al termine del time attack il migliore è stato Jaume Masia in 1.39.612 davanti a Sergio Garcia, tra i più veloci anche questa mattina. Dietro di loro la tripletta del team Leopard con Ramirez terzo, il debuttante ART in quarta posizione e Dalla Porta quinto. I piloti del team di Christian Lundberg si sono trainati per quasi tutta la sessione e rimanendo sempre nelle posizioni di testa. 

Sesto tempo per Romano Fenati davanti a Migno e Antonelli (ancora alle prese con gli infortuni a spalla, clavicola e caviglia). Top 10 anche per Tony Arbolino a caccia, come detto, della seconda piazza nel mondiale, dietro a John McPhee che è anche stato protagonista di una caduta. 

Undicesima posizione per Fernandez che è riuscito a precedere Canet e Arenas (caduto). Dietro di loro Celestino Vietti, 14° e ultimo tra i momentaneamente qualificati al Q2. Per il pilota del Team Sky due cadute verso fine sessione prima alla 14 e poi alla 6. 

16° Nepa, 19° Toba che dovrà cercare un miracolo per aggiudicarsi la palma di miglior debuttante dell’anno soffiandola a Vietti, 21° Foggia dietro a Yourchenko protagonista di una caduta a metà sessione. 22° posizione per Carlos Tatay davanti a Suzuki in netta difficoltà quest'oggi. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti