Tu sei qui

Le Mans '66 - La grande sfida: lo storico duello tra Ford e Ferrari

Il regista James Mangold riporta sullo schermo la leggendaria rivalità tra la Ford e la Ferrari nell'iconica gara di Le Mans del '66. Ad accompagnarlo un cast d'eccezione, coi due premi oscar Matt Damon e Christian Bale.

Trailer Le Mans '66
Iscriviti al nostro canale YouTube

Arriva nelle sale il film su un evento che ha fatto la storia del motorsport: l'iconica 24ore di Le Mans del '66 in cui, dopo anni di incontrastato dominio della casa di Maranello sui circuiti, la Ford riuscì a strappare non "una" vittoria, ma "la vittoria" per antonomasia, passata agli albori come uno dei momenti più celebri della storia delle corse su quattro ruote.

Dopo pellicole come "Le Mans - scorciatoia per l'inferno" (1970,di Richard Kean) e "Le Mans" (1971 di Lee H. Katzin con Steve Mcqueen), torniamo ancora una volta a calcare quel circuito in compagnia di due attori con la A maiuscola: i due premi oscar Matt Damon e Christian Bale.

La Trama

Correva l'anno 1965 e la Scuderia del cavallino rampante dominava il circuito francese da ormai ben 7 anni, vincendo ininterrottamente dal 1958. La Ford dal canto suo cercava l'occasione per rinnovare la propria immagine e su consiglio dell'allora responsabile al marketing Lee Iacocca (Jon Bernthal) decise che per vendere auto "vincenti" era necessario investire nelle corse automobilistiche. Da queste premesse, il film segue quindi le vicende di Carroll Shelby (Matt Damon), ex pilota e vincitore proprio in quella Le Mans nel '59 con la sua Aston Martin, e di Ken Miles(Christian Bale), ingegnere e pilota di notevole talento. Su ordine della Ford,dopo l'umiliazione subita nel '65 dalla trattativa fallita con la Ferrari (che diede poi inizio alle rivalità), i due protagonisti diventeranno la mente ed il braccio di quella operazione che mirò a raggiungere un vero e proprio sogno per l'epoca: portare un'auto americana sul podio della mitica 24ore (per la gloria e per il marketing).

Il mondo delle corse

In un microcosmo quale è quello dei box, delle auto da corsa e delle case automobilistiche con le loro dinamiche aziendali,c'è un mondo popolato da mostri sacri come Henry Ford II (Tracy letts) ed Enzo Ferrari (interpretato dall'italianissimo Remo Girone). In questo microcosmo i due uomini tra antipatie personali e machiavellismi aziendali, si destreggerano e daranno vita proprio a quella GT40 MK II che col suo propulsore da 7 litri e quasi 500cv di rozza potenza americana si scontrò con la Ferrari 330P in un duello storico.

Un'epoca lontana ma ancora attuale

Il regista James Mangold fa un gran lavoro per riportare con quanta più fedeltà possibile  gli eventi di quella fatidica gara, lasciando ampio respiro ai due attori che sono così liberi di incarnare e trasmettere le sensazioni e la passione di chi quel mondo l'ha vissuto o lo vive. Nel film si respira l'odore di olio per motori e di pneumatici bruciati, complice una colonna sonora incisiva nei momenti giusti, ed intervallata solo dai ruggenti giri di quel motore V8 7000 che impresse la sua firma nella storia delle corse. Fu un'epoca di grandi personaggi, di grandi macchine e di grandi corse, tanto lontana nel tempo quanto attuale: cambiano gli "attori" ma non cambiano le emozioni che questo mondo ha da offrire a chi lo vive ed a chi lo osserva.

La celebrazione di una vittoria americana

Le Mans '66- la grande sfida" quindi è un film che sì, forse si prende alcune liceità romanzando e forse accentuando in negativo le figure degli antagonisti, Enzo Ferrari e l'allora pilota della Ferrari Lorenzo Bandini (come del resto ci si aspetterebbe da una pellicola che celebra una vittoria americana). Tuttavia è anche un film che trasuda passione per i motori e per il mondo delle corse, raccontando in due ore e mezza delle 24ore che furono leggendarie, e lo fa con un cast eccezionale ed una tensione narrativa che non mancherà di emozionare anche chi della storia già ne conosce l'epilogo, o chissà, sarà in grado di far conoscere anche a chi non ha vissuto quei momenti un pezzo di storia delle corse automobilistiche.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti