SBK, Test Aragon: Sorpresa Redding, solo Rea fa meglio di lui

Il Cannibale precede Scott di quattro decimi al mercoledì, mentre Davies termina 4° alle spalle di van der Mark, 5° Razgatlioglu, 9° Caricasulo

Share


Prima la pioggia poi i raggi di sole. Alla fine il meteo ha voluto dare una mano ai piloti in questa prima giornata di test sulla pista di Aragon. Al Motorland il mercoledì è iniziato nel modo peggiore, dal momento che l’acqua abbattutasi sulla pista ha costretto le squadre a rivedere i proprio piani.

Fortunatamente le condizioni sono migliorate, consentendo ai protagonisti di uscire allo scoperto. In casa Ducati non mancava l’attesa verso Scott Redding, il quale ha archiviato il mercoledì con il secondo tempo in 1’50”868. Non male come inizio quello del britannico, capace di avere la meglio nei confronti del proprio compagno, ovvero Chaz Davies, quarto allo scoccare delle ore 17, in ritardo dal connazionale di tre decimi.

Come ben sappiamo si tratta soltanto della prima giornata, di conseguenza è troppo presto per trarre conclusioni che possano poi rivelarsi affrettate. A mettere tutti d’accordo è stato quindi il solito Johnny Rea, che ha voluto aspettare il pomeriggio per saltare in sella alla ZX-10RR.

Il Cannibale si è rivelato il più veloce del gruppo, bloccando il crono sull’1’50”416. Non male come avvio per il nordirlandese, in grado di rifilare oltre quattro decimi al primo degli inseguitori, mentre Alex Lowes non è riuscito ad andare oltre il sesto tempo, accusando oltre un secondo di gap dal proprio compagno di squadra. A precederlo è stato di soli due decimi Toprak Razgatlioglu, alla prima assoluta in sella alla Yamaha, mentre Michael van der Mark ha saputo fare meglio del turco agguantando la terza posizione.   

Per quanto riguarda le altre R1, ovvero quelle di Gerloff e Caricasulo, bisogna sottolineare che l’americano ha chiuso il mercoledì col settimo tempo, mentre due posizioni più arretrato il romagnolo, il quale non è riuscito a scendere sotto il muro dell’1'53”. Tra i due alfieri GRT Leon Camier, al prima presa di contatto con la Panigale V4 del team Barni.

Domani si torna nuovamente in pista per la seconda e ultima giornata di test al Motorland.  

TEST ARAGON – TEMPI MERCOLEDI’

1. Jonathan Rea (GB), Kawasaki, 1:50,416

2. Scott Redding (GB), Ducati, 1:50,868

3. Michael van der Mark (NL), Yamaha, 1:50,941

4. Chaz Davies (GB), Ducati, 1:51,176

5. Toprak Razgatlioglu (TR), Yamaha, 1:51,313

6. Alex Lowes (GB), Kawasaki, 1:51,567

7. Garrett Gerloff (USA), Yamaha, 1:51,867

8. Leon Camier (GB), Ducati, 1:52,902

9. Federico Caricasulo (I), Yamaha, 1:53,514

 

*foto e tempi grazie al contributo dei colleghi di Speedweek

Share

Articoli che potrebbero interessarti