Tu sei qui

MotoGP, Quartararo: “A Valencia il mio rivale sarà Jack Miller”

Morbidelli: “Sono convinto che sarò competitivo, su questa pista la Yamaha si guida facilmente e posso esprimere il potenziale”

MotoGP: Quartararo: “A Valencia il mio rivale sarà Jack Miller”

Con la gara di Valencia giunge al termine la prima stagione da rookie in MotoGP di Fabio Quartararo. Il francese è stato senza dubbio la grande rivelazione di questo 2019, tanto da essersi meritato il riconoscimento di rookie of the year. Giù quindi il cappello di fronte alle prestazioni del portacolori SIC Petronas, a cui manca una sola cosa ad oggi, ovvero il successo nella classe regina.

In Spagna Fabio vorrà provarci, anche se la priorità è un’altra: “Il nostro obiettivo a Valencia sarà quello di essere competitivi e conquistare il successo nella classifica riservata ai piloti indipendenti – ha avvisato – il mio rivale sarà Jack Miller, su cui ho un vantaggio di oltre venti punti”.

Per Quartararo sembra quindi essere una semplice formalità, anche se lui preferisce non abbassare la guardia: “Valencia per me sarà una gara speciale, dal momento che in passato ho vinto ben quattro volte – ha ricordato – sono curioso di capire quello che sarà il potenziale della M1 rispetto a un anno fa, quando debuttai nel mio primo test in MotoGP. Ora la Yamaha è una moto completamente diversa e sono convinto che saremo forti, vista anche la mia esperienza”.

In casa Yamaha vietato poi dimenticarsi di Franco Morbidelli: “Questa è una di quelle piste che mi piace molto e allo stesso tempo conservo dei bei ricordi – ha detto il romano di Tavullia – lo scorso anno sono riuscito a essere competitivo, peccato poi essere finito a terra quando ero in quinta posizione”.

Nella mente di Morbidelli c’è però solo il presente: “Personalmente voglio essere fiducioso – ha aggiunto Franco – nei test invernali la Yamaha si era rivelata molto facile da guidare su questa pista e punto a ritrovare le stesse sensazioni”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti