Tu sei qui

SBK, La Honda alza il muro: test top secret per Alvaro Bautista

HRC non vuole dare la minima possibilità di mostrare le proprie carte agli avversari, niente test ad Aragon e Jerez

SBK: La Honda alza il muro: test top secret per Alvaro Bautista

Il 2020 inizierà tra meno di una settimana, più precisamente mercoledì prossimo, quando sul tracciato di Aragon andrà in scena il primo test in vista del nuovo Campionato, in programma il 13 e 14. Sarà l’occasione per un primo confronto diretto in vista della nuova stagione, che per l’occasione vedrà molti piloti cambiare moto.

È il caso di Toprak Razgatlioglu, che farà il suo debutto in sella alla Yamaha, così come di Laverty con la BMW e Lowes con la Kawasaki. All’appello risponderà anche Scott Redding, che dopo aver girato lontano dai riflettori nelle scorse settimane a Valencia, tornerà nuovamente in azione in sella alla Ducati V4.

Non manca la curiosità nei confronti del britannico, che come ben sappiamo ha raccolto il testimone lasciato da Alvaro Bautista. Per il campione in carica del BSB, la due giorni di Aragon consentirà di avere alcuni indizi in merito a quello che potrebbe essere il potenziale di Scott in sella alla Rossa, in particolare nel confronto con la ZX-10RR di Johnny Rea.

Kawasaki, BMW, Yamaha e Ducati saranno quindi in azione con i rispettivi big in Spagna, mentre chi mancherà sarà la Honda. In molti speravano infatti di vedere Alvaro Bautista e il compagno Leon Haslam debuttare in sella alla nuova CBR, invece le attese sono state deluse. Già, perché la HRC ha deciso di saltare l’appuntamento iberico del Motorland, così come quello di fine mese a Jerez.

L’idea è infatti quella di non consentire agli avversari di avere spunti inerenti la nuova moto e carpirne eventuali dettagli, mantenendo di fatto le carte coperte fino all’ultimo momento, ovvero Phillip Island. La due giorni di test australiana, in programma come da tradizione il lunedì e il martedì prima della gara, sarà quindi il primo e unico appuntamento per un confronto diretto tra tutte le squadre, Honda compresa.

A quanto pare sembra essere una sorta di effetto sorpresa, con l’obiettivo di lasciare l'interrogativo alla concorrenza. Ovviamente, in casa HRC, non rimarranno certo con le mani in tasca. Alvaro Bautista, che per l’occasione abbiamo deciso di rendere protagonista con questo fotomontaggio, proverà in gran segreto, così come Leon Haslam. A quanto pare lo squadrone girerà a porte chiuse in Spagna e anche in Giappone, sul tracciato di Suzuka, rimanendo lontano dai riflettori.

Sarà quindi un lungo inverno che lascerà tanti dubbi e interrogativi, in attesa che Phillip Island possa dare quelle risposte che in molti attendono con ansia. Peccato solo dover aspettare l’ultima settimana di febbraio.    

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti