Tu sei qui

SBK, Laverty: "BMW? Ho già vinto passando da una moto all'altra"

VIDEO - "Passare dal V4 di Ducati al 4 in linea di BMW non sarà un grosso problema. Se potremmo battere Rea? Lui migliora ogni anno sempre di più"

SBK: Laverty: "BMW? Ho già vinto passando da una moto all'altra"

Dopo un 2019 non certo brillantissimo in Ducati, concluso al 15° posto del mondiale SBK, Eugene Laverty ha accolto il guanto di sfida lanciato da BMW e nel 2020 vestirà i colori della casa tedesca al fianco di Tom Sykes. 

“La BMW è una grande sfida - ha detto Laverty - Con Sykes abbiamo lottato per il mondiale sei anni fa. Lui ha fatto molta esperienza con Kawasaki ed io con Aprilia, Suzuki e Ducati. Sarà interessante guidare la stessa moto di Tom”. 

Laverty passa quindi dal guidare una Ducati Panigale V4R ad una S1000RR. Le due moto sono, ovviamente, diverse tra di loro a partire dal motore, V4 per quella di Borgo Panigale contro il 4 in linea della Casa di Monaco di Baviera. Quanto sarà difficile passare da una moto all’altra?

“Non credo che avrò troppe difficoltà - ha detto - nel 2013 ho vinto con Aprilia l’ultima gara dell’anno e poi la prima della stagione successiva con Suzuki, quindi non credo che sarà un grosso problema, dovrò lavorare bene durante l’inverno”. 

Il 2020 sarà un anno di rivoluzione per la griglia SBK con il cambiamento di Bautista da Ducati ad Honda, il tuo passaggio in BMW e Razgatlioglu in Yamaha. Il punto fermo rimane però Rea, riuscirete a porre fine al suo dominio?

“Sarà una stagione interessante - ha detto Laverty - Il cambio di Bautista mi ha sorpreso molto, ma non dobbiamo dimenticarci di Redding che arriva dalla BSB. Rea ogni anno migliora sempre di più, è completo e sarà difficile. Potrò darmi un obiettivo solo dopo aver provato la moto”.

Intervista di Marco Caregnato

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti