Tu sei qui

Aprilia all'attacco: dopo la RS ecco la Tuono 660 (concept)

La casa di Noale presenta la versione naked della sportiva 660, ma con motore da 95 CV. La vedremo il prossimo anno anche in versione 34 Kw

EICMA: Aprilia all'attacco: dopo la RS ecco la Tuono 660 (concept)

Share


Una grintosa divoratrice di tornanti. Come nella migliore tradizione di casa Aprilia, dalla carenata sportiva stradale RS 660 nasce la versione naked, caratterizzata dai medesimi contenuti tecnici e dalla ciclistica affilata, ma con una ancora maggiore connotazione stradale, offerta dalla posizione di guida rialzata sul manubrio ampio e largo.

La Tuono 660 Concept è l’ultima erede di questa felice tradizione: una bicilindrica di media cilindrata affascinante e leggera, con contenuti tecnologici elevati che danno vita a prestazioni superlative per un divertimento totale, puntando tutto su un eccellente rapporto peso/potenza. E' di fatto la proposta ideale sia per i nuovi motociclisti, essendo disponibile anche in versione 34 kW, adatta ai neopatentati, sia per i giovani motociclisti in crescita da cilindrate inferiori, alla ricerca di una naked sportiva di livello elevato.

EREDITA' SPORTIVA

Il design della Tuono 660 Concept eredita dalla carenata RS il gruppo ottico anteriore triplo a LED, dotato di luci DRL perimetrali posizionate sul contorno dei due proiettori principali, oltre alla innovativa doppia carenatura con funzione di appendice aerodinamica. Questo sistema permette non solo di aumentare la stabilità alle alte velocità, ma anche di deviare dal pilota i flussi di aria calda derivanti dal motore. La posizione di guida che è facile immaginare eretta, facilita la vita in sella nella quotidianità oltre a garantire maneggevolezza. 

Il telaio in alluminio (come il forcellone a bracci differenziati) sfrutta come elemento portante il motore che in questa configurazione eroga 95 CV.
Il livello di qualità costruttiva è davvero straordinario. Di vera razza sportiva sono le sospensioni regolabili e l’impianto frenante Brembo con dischi da 320 mm di diametro, con pinze e pompa ad attacco radiale.

ELETTRONICA DA PRIMA DELLA CLASSE

A livello elettronico troviamo la medesima piattaforma inerziale a sei assi che troviamo sui modelli top odi gamma Aprilia: il pacchetto APRC, come il controllo di trazione e l’anti impennata, oltre al controllo del freno motore, tutti ampiamente regolabili. Il comando del gas è Ride-by-Wire e permette di avere a disposizione differenti Riding Mode per l’utilizzo su strada e in pista. Completano la dotazione il cambio elettronico bidirezionale, il Cornering ABS e una strumentazione digitale TFT a colori di ultima generazione, capace di dialogare con lo smartphone attraverso l’applicazione specifica (l’Aprilia MIA) estendendo le funzioni della strumentazione.
La nuova Tuono 660 arriverà il prossimo anno in versione definitiva con probabile arrivo sui mercati ad inizio 2021.

Share

Articoli che potrebbero interessarti