Tu sei qui

MotoGP, Quartararo: "Non riuscivo a frenare, il primo giro un disastro"

"Ho faticato tutta la gara con l'anteriore. Peccato, perché le aspettative erano altre e non ho mai sofferto così tanto con la Yamaha"

MotoGP: Quartararo:

Inutile girarci attorno: a Sepang Fabio Quartararo era uno dei principali candidati per la vittoria. Già, perché il francese scattava dalla prima casella sullo schieramento e sul passo gara aveva mostrato un ritmo utile per puntare al gradino più alto per il podio.

Peccato che le sue ambizioni siano sfumate sul nascere, dal momento che il GP della Malesia si è rivelato tutto in salita.

Purtroppo è stata una gara molto difficile - ha esordito Fabio - sono partito male e accusavo diversi problemi in staccata, dal momento che non riuscivo a frenare. Quando ho sorpassato Miller ho ritrovato le sensazioni che volevo, ma non è bastato”.

A quanto pare le gomme hanno messo a dura prova il portacolori del team SIC Petronas.

“Ho optato per la soft e il problema più grande è stato l’anteriore, anche se tutti abbiamo faticato con quella gomma. A parte ciò dobbiamo essere tranquilli e prepararci per Valencia, dove dovremo dare il massimo. Peccato comunque per questa gara, in particolare il primo giro, che è stato un disastro”.

Ad un certo punto della gara, si è addirittura visto il francese mandare a quel paese Morbidelli.

“Non ce l’avevo con Franco – ha sottolineato Fabio - ho semplicemente reagito così perché faticavo con l’anteriore. Questa gara ci ha insegnato tanto, nonostante sia la prima volta che fatico in questo modo con la moto. Peccato, perché non sono riuscito a sfruttare il potenziale delle gomme”  

L’amarezza è quindi grande per un’occasione sfumata.

“Di sicuro questo non è il risultato a cui puntavo, dato che avevamo il passo per fare meglio. Torniamo da questa gara con del rammarico, ma guardiamo a Valencia con l’obiettivo di fare del nostro meglio”.

Audio raccolto da Matteo Aglio

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy