Tu sei qui

MotoGP, Vinales: "Sono caduto, non mi interessava il secondo posto"

LE FOTO DELLA CADUTA. "Oggi avevo un solo obiettivo ed era vincere, sono finito a terra, ma quello che conta è aver lottato e dato tutto fino all'ultimo giro con Marc"

MotoGP: Vinales: "Sono caduto, non mi interessava il secondo posto"

Maverick Vinales voleva confermare il successo di un anno fa  a Phillip Island, invece le sue speranze sono sfumate sul più bello. Lo spagnolo ha infatti gestito la corsa fino all’ultimo giro, poi una volta subito il sorpasso da parte di Marquez ha tentato di rispondere, ma sfortunatamente è finito a terra.

La sua corsa si è quindi conclusa nella ghiaia, anche se il bicchiere è da considerare assolutamente mezzo pieno.  

“Sono contento perché ho dato il massimo in ogni giro - ha esordito Maverick – mi dispiace ovviamente essere caduto, ma va bene così. Oggi mi interessava soltanto vincere, non avevo bisogno di un secondo posto”.

Maverick entra poi nel merito dell’accaduto.

“Sapevo benissimo che Marc voleva passarmi all’ultimo giro. Io ho cercato di rimanere davanti, dato che se lui mi avesse passato diventava difficile capire come ripassarlo nuovamente. Ho cercato quindi di preparare bene il terzo settore, ho scalato la marcia ma sono finito a terra. Purtroppo c’è poco da fare. È andata così, ma come detto non mi interessava del secondo posto”.

Vinales vuole però essere positivo.

“Sono contento perché ho lottato con Marc fino all’ultimo, dando tutto quello che avevo. Dobbiamo ovviamente migliorare in tutte le parti con la M1, lo dico perché che oggi abbiamo sofferto soprattutto in fase di partenza”.

Ad attenderlo ora la Malesia.

“È una pista che mi piace molto, ovviamente non sarà semplice perché ci sono i lunghi rettilinei e di conseguenza questo sarà un aspetto importante. Arrivo però con la giusta motivazione dopo questo GP”.

Audio raccolto da Matteo Aglio

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti