Tu sei qui

MotoGP, Petrucci: "La caduta? Marquez mi ha portato sulla traiettoria sporca"

"Mi spiace che sia caduto anche Fabio. Spero di non aver qualcosa di rotto, dal momento che continuo ad avvertire dolore alla caviglia"

MotoGP: Petrucci: "La caduta? Marquez mi ha portato sulla traiettoria sporca"

La sua gara è durata una manciata di curve. Phillip Island lascia infatti un sapore amarissimo a Danilo Petrucci, che è finito a terra nel corso del primo giro per un violento highside. Dal suo volto trapela quindi grande delusione per aver chiuso la domenica in anticipo.

“Mi dispiace davvero tanto – ha esordito Danilo – anche perché fino a prima della gara ho fatto un weekend all’altezza delle mie aspettative, infatti le sensazioni erano buone nonostante i vari ostacoli come il vento o la pioggia. Pensavo di poter lottare con i migliori in gara, invece non è andata così”.

L’attenzione si sposta poi sulla caduta.

Marc mi ha portato largo sullo sporco, mentre Quartararo ha perso il posteriore ed è successa la stessa cosa anche a me. Sono stato lanciato in aria senza che i freni potessero aiutarmi. Io utilizzavo la gomma dura. Come detto anche Fabio ha perso la moto come me, ma non con la stessa violenza”.

Il dispiacere del ternano è quindi grande.

“Mi spiace aver tirato giù anche lui. Potevamo disputare un gran fine settimana, invece non è andata così. Spero di non dover tornare a casa con le ossa rotte, dato che la caviglia mi fa male. A causa di questa caduta è difficile vedere delle cose positive, ma posso comunque dire di aver disputato un weekend sui livelli che mi aspettavo”.

Petrucci deve quindi stringere i denti.

“Mi fa male il bacino sulla parte sinistra, spero soprattutto non si siano danneggiati i legamenti della caviglia. Qualora dovesse gonfiarsi valuteremo ulteriori esami. Il fatto è che continuo a lamentare dolore da dopo la gara”.      

Audio raccolto da Matteo Aglio

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti