Tu sei qui

SBK, Rea attacca e si prende la FP3, 5° Bautista, 7° Davies

Nell’ultimo turno di libere il Cannibale precede le Yamaha di Lowes, Baz e van der Mark, 6° Laverty, 8° Rinaldi, 10° Razgatlioglu

SBK: Rea attacca e si prende la FP3, 5° Bautista, 7° Davies

Share


La FP3 del pomeriggio alza il sipario sul venerdì di Losail. Una sorta di sessione da considerare praticamente inutile, dal momento che stasera i piloti troveranno delle condizioni del tracciato diverse da quelli attuali. Lo dice soprattutto il cronometro, dal momento che i riscontri sono di oltre mezzo secondo più lenti rispetto a quanto visto in occasione della FP2 di venerdì.

Se ieri Chaz Davies aveva chiuso al comando, questa volta il più veloce è Johnny Rea. Il Cannibale mette infatti tutti in riga grazie al tempo di 1’57”961, unico in grado di abbattere il muro dell’1’58”. Rincorrono le due Panigale V4 con il gallese settimo a quasi mezzo secondo dalla vetta alle spalle di un sorprendente Eugene Laverty, all’ultima uscita stagionale con la Ducati di Go Eleven.

Fa meglio Alvaro Bautista, capace di agganciare la quinta piazza a poco più di tre decimi dalla vetta. A mettersi davanti alle Rosse ci pensa il terzetto formato dalle Yamaha, capitanato per l’occasione da Alex Lowes con Baz e van der Mark a ruota. Nella top ten c’è anche spazio per Michael Rinaldi, la cui avventura con Barni giungerà domani sera al capolinea dopo un solo anno. Soltanto decimo Toprak Razgatlioglu, preceduto per l’occasione dalla BMW di Tom Sykes.

Per quanto riguarda gli altri italiani, in ombra Marco Melandri e Alessandro Delbianco, i quali compaiono in fondo al gruppo. Peggio di loro ha saputo fare soltanto lo svizzero Schmitter, presente in pista come wildcard. In casa Honda la più veloce è quella di Camier.      

       

Share

Articoli che potrebbero interessarti