Tu sei qui

SBK, Cluzel semina il panico a Losail, Caricasulo e Krummenacher rincorrono

SSP - Il francese rifila sette decimi al romagnolo, primo degli inseguitori, mentre lo svizzero finisce addirittura a terra, terminando 5°

SBK: Cluzel semina il panico a Losail, Caricasulo e Krummenacher rincorrono

Cluzel contro tutti verrebbe da dire. Già, perché la prima giornata di libere ha esaltato le qualità del pilota francese. Un inizio migliore non se lo poteva proprio aspettare il portacolori GMT94, autore del riferimento della giornata in 2’01”518. Il francese mette quindi tutti in linea, rivelandosi per il momento un passo avanti rispetto alla concorrenza.

È il caso di Federico Caricasulo, che si candida a primo degli inseguitori, ma deve fare i conti con un gap dalla vetta superiore ai sette decimi (+0.742). Addirittura peggio è andata al suo compagno di squadra, ovvero il leader della SuperSport, Randy Krummenacher, soltanto quinto con un distacco di quasi nove decimi dalla vetta.

Come se non bastasse, l’elvetico è stato addirittura protagonista di una scivolata senza però riportare conseguenze. Nonostante qualche difficoltà, Randy può fare affidamento su un margine di ben 22 lunghezze nei confronti di Jules Cluzel nella classifica iridata. Al transalpino servirà quindi una vera e propria impresa per portare il titolo in Francia, sperando di conseguenza in un doppio passo falso da parte dei due portacolori Evan Bros.

Tornado ai piani alti della classe, da registrare il terzo di un sorprendente Ayrton Badovini, incalzato a sua volta da Isaac Vinales. Nella top ten spicca col sesto tempo la MV Agusta di De Rosa, mentre settima la Kawasaki di Mahias. Per quanto riguarda gli altri italiani, 19° Fuligni, in fondo al gruppo Sconza.      

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti