MotoGP, KTM ha scelto: Binder promosso nel team ufficiale, Lecuona con Tech3

La Casa austriaca, dopo l'addio di Zarco, ha deciso di puntare su due giovani debuttanti nel 2020 da affiancare a Pol Espargarò e Oliveira

Share


KTM ha ufficializzato oggi quali saranno i suoi piloti per il 2020. Dopo l’addio di Zarco, la Casa austriaca ha dovuto rimettere mano ai suoi programma per la prossima stagione. Alla fine, è stato deciso di affiancare a Pol Espargaro nel team ufficiale il debuttante Brad Binder, che inizialmente avrebbe dovuto correre con i colori del team Tech3.

Nella squadra francese arriverà un altro rookye, lo spagnolo Iker Lecuona, che dividerà il box con Miguel Oliveira.

Pit Beirer, direttore di KTM Motorsport, ha dichiarato: “era chiaro che i nostri piani per il 2020 dovessero cambiare. Dopo alcune riflessioni e colloqui, abbiamo deciso di muoverci in questa direzione e lasciare che i giovani, affamati e con una buona esperienza nelle altre categorie, ci mostrino cosa possono fare. Brad è un pilota che si è fatto strada nelle fila di KTM e non abbiamo alcun dubbio che può entrare nel team Red Bull KTM e continuare a mostrare lo stesso stile e la stessa attitudine a non cedere mai abbiamo visto per molto tempo. Iker entra a far parte del team Red Bull KTM Tech3 e siamo fiduciosi che Hervé e i suoi ragazzi saranno in grado di aiutare e fare crescere un altro debuttante come hanno fatto così bene con Miguel quest'anno. Sappiamo che stiamo facendo dei buoni ed entusiasmanti passi avanti con il nostro progetto MotoGP e con i programmi per la prossima stagione ormai decisi possiamo davvero iniziare a costruire questo nuovo capitolo".

Mike Leitner, Team Manager di Red Bull KTM, ha aggiunto: “sono super soddisfatto della coppia che abbiamo per il 2020. Ne abbiamo discusso a lungo, ma alla fine penso che sia una buona decisione. Con Pol abbiamo un pilota molto forte che ha fatto buoni risultati per noi e abbiamo visto nelle altre categorie quello che Brad è capace di fare con le nostre moto. Sarà una grande sfida per lui, ma credo che avrà un grande futuro in MotoGP".

Hervé Poncharal, Team Principal del Red Bull KTM Tech3 team,  ha detto: “la mia sensazione è che questa è la formazione più forte in cui potevamo sperare. Vogliamo avere quattro piloti con talento, passione, volontà e che si impegnino nel nostro progetto. Personalmente sono felice di lavorare con un giovane e talentuoso debuttante come Iker. Questa è la strada da seguire per il futuro e abbiamo visto che lo stesso approccio ha portato un certo successo ad altri team. Iniziamo a lavorare al 2020: abbiamo il supporto tecnico e abbiamo le persone giuste a bordo. Credo che l'anno prossimo faremo un grande passo avanti sia con Miguel al suo secondo anno, sia con Iker desideroso di mostrarci cosa può fare".

Share

Articoli che potrebbero interessarti