MotoGP, Quartararo non si arrende “A Phillip Island ci proverò ancora”

Il francese rilancia la sfida a Marquez in Australia, Morbidelli: “Dopo Motegi ho ancora più motivazione per puntare a un risultato importante”

Share


Il primo obiettivo è stato raggiunto, adesso ce n’è un altro da conquistare. Dopo il titolo di Rookie of the Year, Fabio Quartararo insegue quella vittoria che ancora manca nella classe regina. Ci è andato vicinissimo a Misano e Buriram, un po’ meno a Motegi, nonostante fosse arrivato secondo.

Il francese non ha la minima intenzione di arrendersi e in Australia è pronto a rilanciare: “Devo dire che mi sento molto fiducioso con la Yamaha in questo momento – ha commentato Fabio – adesso andiamo a correre su una pista dove lo scorso anno la M1 ha vinto e di conseguenza ci proverò a dare il massimo. Questo è un tracciato che mi piace, conservo infatti dei bei ricordi – ha aggiunto – ovviamente sarà un mese di ottobre impegnativo, ma quando ottieni importanti risultati la felicità va oltre ogni cosa”.

Di sicuro Quartararo è il cavallo su cui puntare in casa SIC Petronas, ma non bisogna certo scordarsi Franco Morbidelli, in grande crescita nelle ultime uscite: “Dopo la gara di Motegi ho ancora più motivazione per puntare a un risultato importante qua in Australia – ha commentato –il tracciato è spettacolare e tutte le volte che abbiamo corso sono sempre stato veloce in passato. Credo che siamo a un buono livello io e la Yamaha”

Share

Articoli che potrebbero interessarti