Tu sei qui

MotoGP, Quartararo: "In Thailandia avevo creduto di poter vincere, a Motegi no"

"Marquez oggi era inavvicinabile, ha tenuto un gran ritmo per tutta la gara. Sono il miglior debuttante dell'anno, era l'obiettivo di inizio stagione"

MotoGP: Quartararo: "In Thailandia avevo creduto di poter vincere, a Motegi no"

Un altro secondo posto, il secondo consecutivo e il terzo nelle ultime quattro gare. Sesto podio della stagione e titolo di Rookie of The Year conquistato con tre gare di anticipo. Un exploit incredibile quello di Fabio Quartararo in questo 2019. Il francese sta dimostrando di potersi prendere il futuro della MotoGP, ma quali erano gli obiettivi all’inizio dell’anno?

“All’inizio della stagione mi è stato detto dal capo del team che il mio obiettivo sarebbe dovuto essere quello di miglior debuttante dell’anno - ha detto Quartararo - Ce l’ho fatta e sono contento di esserci riuscito”. 

Anche in classifica generale, però, i punti sono molti e la posizione finale inizia ad essere importante.

“Si, e sono contento di questo - ha detto Fabio - nei test invernali in Malesia, durante una riunione, con il team avevamo fissato l’obiettivo di fare tra i 50 e i 90 punti, ora siamo un bel po’ sopra ed è una grande soddisfazione”. 

Sei sesto in classifica ma siete tutti appaiati, sogni la terza posizione nel mondiale?

Sono a solo 13 punti da Rins e Vinales, sarebbe bello raggiungerli ma voglio concentrarmi sull’essere sempre tra i primi tre in queste ultime gare, salire sul podio è un’emozione unica”. 

Il 2019, tra le altre cose, verrà ricordato come l’anno della sorpresa Quartararo, vista dall’interno cosa ti sta lasciando quest’annata?

“Questa stagione è stata un grande processo di apprendimento - ha detto Fabio - ho fatto tantissimi progressi rispetto alla prima gara e ancora oggi continuo a fare dei piccoli passi in avanti”. 

Stai lottando costantemente con Marquez ed è la terza volta nelle ultime quattro gare che chiudi secondo dietro di lui. In queste settimane hai mai pensato veramente di poter vincere una gara?

“In Thailandia ci ho creduto veramente - ha detto Fabio - ho pensato di poter vincere la gara quando avevo 2 secondi di vantaggio. Oggi in realtà Marquez ha avuto un ritmo migliore per tutta la gara e non ci sono state molte possibilità ma a Buriram credevo di farcela”

E comunque sembri essere l’unico capace di avvicinarti a Marquez al momento...

“Sicuramente mi piacerebbe vincere ma comunque lottare con Marc è speciale. Il motivo per il quale siamo vicini è che sto lavorando molto insieme al team per raggiungere dei podi e per lottare con i piloti migliori di questa categoria”. 

Che gara è stata oggi?

“La gara è stata difficile perchè ho montato la gomma morbida  - ha continuato - Dovizioso e Marquez hanno messo la media e quindi nel finale di gara avevano molto passo in più, è stato difficile gestire. Forse avrei dovuto scegliere la media anche io ma non avevo le stesse buone sensazioni che sentivo con la morbida”.

Audio raccolto da Paolo Scalera

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti