Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: "Miller mi ha fatto incazzare e perdere tempo"

"Il problema è stata però la mancanza di grip alla gomma posteriore, non so cosa sia successo, ma non mi era mai capitato prima"

MotoGP: Morbidelli: "Miller mi ha fatto incazzare e perdere tempo"

Sembrava la volta buona per Morbidelli: scattare dalla prima fila doveva essere la rampa di lancia per puntare al podio, invece Franco ha sofferto e si è visto soffiare anche la 5ª posizione da Crutchlow per una manciata metri. Un’involuzione sorprendente per il pilota Petronas che a Motegi era stato, gara esclusa, ai livelli dell’ingombrante compagno di squadra Quartararo.

“Cosa è successo? Semplicemente ho subito capito di non avere grip al posteriore. Mi sono bastate due accelerazioni dietro a Fabio per accorgermene, mi dava troppi metri. Addirittura credevo che avesse montato una gomma diversa dalla mia, ma non era così” la risposta di Morbidelli.

Le cose, insomma, si sono messe male fin dall’inizio.

Logicamente sono deluso, mi aspettavo di più - continua - Non so se lo pneumatico avesse dei problemi, dovremo investigare, ma chiaramente in gara non avevo il potenziale mostrato in prova”.

Come se non bastasse, si è messo anche Miller. Lui e Franco sono stati protagonisti di un duello senza esclusione di colpi negli primi giri, cosa che ha fatto ancora più infuriare l’italiano.

Non c’era nessuna ragione di lottare in quel modo in quel momento - spiega - L’unico risultato che abbiamo ottenuto è stato perdere tempo. Avevamo entrambi la gomma soffice, Marquez e Quartararo stavano scappando, e invece di sfruttarla nei primi giri Jack si è messo a duellare”.

Miller ha dichiarato di essersi incazzato per il comportamento di Morbidelli.

Lui? Io ero incazzato e gliel’ho fatto capire per ben due volte. Avete visto quando ho alzato il piede dalla pedana per avvertirlo? - racconta - Lo ha avevo fatto anche prima e lui per tutta risposta mi aveva toccato. Cosa volete che vi dica, sono le gare. Io pensavo di avere un passo migliore del suo e lui lo stesso, però ero io ad avere ragione perché dopo averlo superato non l’ho più visto per tutta la gara. Miller ha semplicemente deciso di fare perdere tempo a entrambi”.

Franco, comunque, non ha nessuna intenzione di usare quell’episodio come scusa per il suo 6° posto.

Se non avessi lottato con Miller, sarei potuto arrivare 5° - sottolinea - Come ho detto, avevo problemi con la gomma posteriori e sia Vinales sia Dovizioso un passo migliore del mio”.

La buona notizia è che, sbollita la rabbia, Morbidelli avrà l’occasione di rifarsi fra pochi giorni. A Phillip Island.

In questa pista non mi è mancata la velocità, devo portarla anche in Australia” l’obiettivo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti