Tu sei qui

MotoGP, Iannone: “Io e l’Aprilia dobbiamo capire quale direzione seguire”

 Aleix Espargarò: “Sto guidando la RS-GP nel miglior modo possibile, è un segnale fondamentale per il nostro 2020”

MotoGP: Iannone: “Io e l’Aprilia dobbiamo capire quale direzione seguire”

Motegi, prima fermata del trittico, un appuntamento dove Andrea Iannone e l’Aprilia non vogliono certo sfigurare. Archiviata la tappa di Buriram, che ha lasciato il retrogusto amaro al pilota di Vasto, The Maniac non ha la minima intenzione di arrendersi e gettare la spugna prima del tempo.

In Giappone le difficoltà però non mancheranno: “Sulla carta quella di Motegi è una pista non semplice per noi – ha avvisato Andrea - dovremo essere bravi a preparare ogni dettaglio, cercando di lavorare sui limiti che sono emersi in Thailandia”.

L’alfiere della Casa di Noale ha quindi un obiettivo: “Per noi è essenziale capire la direzione da seguire, ci aspettano tre gare consecutive su tre piste molto diverse dalle quali dobbiamo ricavare il massimo”.

Dall’altra parte del box ci sarà poi da capire quale sarà il livello di Aleix Espargarò. Anche lo spagnolo sta cercando la giusta fiducia in sella alla RS-GP: “Correre in Giappone mi piace, adoro l'atmosfera che si respira qui anche se non sarà un weekend facile per noi – ha detto l’iberico - sto guidando bene, credo nel migliore modo possibile in sella alla RS-GP. Lavoriamo nella maniera giusta e questo è un bel segnale per il finale di stagione e, soprattutto, per il 2020 che sarà cruciale”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti