Tu sei qui

SBK, Kawasaki all'attacco nel warmup: 1°Rea, 2° Razgatlioglu

Col terzo tempo insegue la Ducati di Davies, seguita dalle Yamaha di van der Mark, Cortese e Lowes, 7° Bautista, 9° Rinaldi, 13° Melandri

SBK: Kawasaki all'attacco nel warmup: 1°Rea, 2° Razgatlioglu

Questa volta sono tutti scesi in pista dopo il gran rifiuto del sabato. Il warmup della domenica mattina era infatti l’ultima occasione per prepararsi in vista della Superpole Race, a cui seguirà Gara 2. In questa occasione ci ha pensato Johnny Rea a mettere in mostra il proprio potenziale, tanto da bloccare il tempo sull’1’37”784.

Una Kawasaki quindi all’attacco, tanto da trovare conferma nel secondo crono siglato da Toprak Razgatlioglu. Occhio però al distacco incassato dal turco, il quale incassa ben otto decimi dal cinque volte iridato. Chiamate a rincorre anche le Ducati, con Alvaro Bautista che non ha saputo andare oltre il settimo tempo a quasi un secondo e mezzo dalla vetta. Ha saputo fare meglio Chaz Davies, capace di portare la Panigale V4 in terza posizione a nove decimi dalla vetta.

Dopo la decisione di ieri di non prendere parte a Gara1, Chaz è tornato in sella alla Rossa, anche se il gap da Rea è considerevole. Nei primi cinque posti spiccano poi le Yamaha di Michael van der Mark e Sandro Cortese, incalzata dalla R1 di Alex Lowes. Molto più distante invece quella di Melandri, soltanto tredicesimo davanti a Loris Baz.

Tornando a dare uno sguardo alla top ten, spicca in nono posto la Panigale V4 di Barni, preceduta dalla BMW di Sykes, mentre Haslam chiude i primi dieci con l’idolo locale Tati Mercado alle spalle. Dodicesima la Honda di Camier, nelle retrovie Delbianco.     

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti