Tu sei qui

SBK, FP3: Bautista e la Ducati V4 nella morsa delle Kawasaki

Razgatlioglu precede lo spagnolo di due decimi nell'ultimo turno delle libere, 3° Rea, Kawasaki e Ducati con la stessa velocità di punta a San Juan

SBK: FP3: Bautista e la Ducati V4 nella morsa delle Kawasaki

Share


Era l’ultima occasione per affilare le armi in vista della Superpole e allora tutti si sono fatti trovare pronti. Rispetto al venerdì le condizioni dell’asfalto sono nettamente migliorate a San Juan, tanto che i tempi si sono abbassati di ben cinque secondi. La situazione ideale per consentire ai piloti di spingere sull’acceleratore.

Ne sa qualcosa Toprak Razgatlioglu, il quale è stato in grado di mettere in riga la concorrenza, grazie al crono di 1’39”651. Il pilota turco è riuscito ad avere il meglio sul Re del venerdì, ovvero Alvaro Bautista, costretto in questa occasione ad accontentarsi del secondo tempo a quasi tre decimi dalla vetta (+0.268). Poi è la volta di Johnny Rea, che dallo spagnolo incassa soli 46 millesimi.

Insomma, rispetto a ieri le carte si sono mescolate e il margine sembra essere meno ampio, dal momento che in soli sei decimi sono racchiusi ben otto piloti. Particolare interessante di questa FP3 la velocità massima toccata da Bautista e Rea, entrambi a 306,8 km/h.

Tornando a dare uno sguardo alla classifica, in quarta piazza si inserisce la prima delle Yamaha, ovvero quella di Michael van der Mark, incalzata a soli 70 millesimi dalla M1 di Alex Lowes. Poi è la volta della Ducati di Chaz Davies, costretto a rincorrere col sesto tempo a mezzo secondo dalla vetta. Soltanto nona invece l’altra Panigale V4, ovvero quella di Rinaldi, che ieri ha archiviato il venerdì con un sorprendente terzo tempo.

Per quanto riguarda gli altri italiani da registrare l’undicesimo tempo di Marco Melandri, seguito da ruota dalla V4 di Eugene Laverty, poi la Honda di Leon Camier, mentre 15° Delbianco.

Share

Articoli che potrebbero interessarti