Tu sei qui

SBK, FP1: Bautista alza subito la voce a San Juan, Rea insegue

Su pista ancora sporca lo spagnolo rifila quasi nove decimi al campione del mondo, 3° Rinaldi. 4° Toprak, 6° Lowes, 10° Melandri, 13° Davies

SBK: FP1: Bautista alza subito la voce a San Juan, Rea insegue

Il primo turno di prove a San Juan si è chiuso, ed in casa Ducati si può sorridere. Nonostante fosse infatti il primo turno in assoluto per la Panigale V4 e per Alvaro Bautista sul tracciato argentino, la classifica parla essenzialmente di un dominio italo – spagnolo.

In cima alla classifica c’è appunto Alvaro, capace di fermare il cronometro sul tempo di 1’45”191, un crono comunque ancora molto lontano (ben sei secondi!) dal record della pista, che si presenta ancora molto sporca e priva di aderenza. Il primo degli inseguitori è il solito Jonathan Rea, fresco di quinto titolo, che incassa però otto decimi con soli sei giri percorsi, contro i venti di Bautista. Chiude l’ideale prima fila una piccola sorpresa ossia Michael Rinaldi, già un secondo dal riferimento del turno.

Ancor più pesante il distacco di Toprak Razgatlioglu, quarto alla sua penultima gara in verde, seguito da un ottimo Jordi Torres (maratoneta del turno con 21 giri compiuti) e dal neo “Ninja” Alex Lowes (+1.840). L’inglese è riuscito a precedere il compagno di team Van Der Mark, primo ad incassare ben due secondi dalla vetta, ed il compagno di marca Loris Baz.

Il filotto di Yamaha prosegue con Sandro Cortese, ancora in cerca di sistemazione per il prossimo anno, mentre Marco Melandri chiude la ton ten a due secondi e mezzo. Soltanto 11° Leon Haslam, davanti ad un sorprendente Kiyonari, capace di precedere addirittura Chaz Davies e Tom Sykes. Terz’ultimo infine Alessandro Delbianco, alle prese con i primi passaggi sul tracciato di San Juan.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti