Tu sei qui

Moto3, FP3: Ogura davanti a McPhee sul bagnato di Buriram

Sessione ritardata di un'ora e venti per la pioggia. Terzo tempo per Canet che prepara l'attacco a Dalla Porta, 16° e in difficoltà

Moto3: FP3: Ogura davanti a McPhee sul bagnato di Buriram

Iniziate con un'ora e venti minuti di ritardo rispetto al previsto, per via della pioggia che ha letteralmente inondato il circuito di Buriram, si sono da poco concluse le FP3 della Moto3. La sessione è stata ridotta a 30 minuti ed è stata davvero importante visto che i piloti hanno assaggiato l'asfalto bagnato della pista tailandese per la prima volta, in una giornata che dovrebbe regalarci anche delle qualifiche "wet". 

I piloti della classe minore hanno spinto per cercare le migliori sensazioni in queste condizioni senza però esagerare e non prendendo rischi inutili. Non è cambiato nulla, ovviamente, nella classifica dei tempi combinati (valevole per l'accesso diretto al Q2) che rimane quella di ieri. Ricordiamo anche le penalità a Kornfeil , al quale sono state imposte 12 posizioni in griglia e a Sasaki, Rossi e Salac che partiranno dal fondo della griglia per aver ecceduto nel rallentamento durante le FP1 e FP2. 

Il più veloce sul bagnato è stato Ai Ogura che ha beffato di ben 370 millesimi John McPhee, sempre tra i migliori in queste condizioni.

Ottimo terzo tempo in vista delle qualifiche per Aron Canet che è sembrato essere molto concentrato ed "in palla" nella mezz'ora di prove libere. Aron si è riavvicinato a Dalla Porta in classifica mondiale e domani in gara sarà possibile il sorpasso. 

Quarta posizione per Tatsuki Suzuki davanti ad un ottimo Andrea Migno che sembra essere uno dei piloti più in forma del weekend. Andrea ha preceduto i due Garcia (Julian e Sergio) in classifica, ma nel suo ultimo giro lanciato era riuscito a migliorare il tempo di Ogura nei primi settori (salvo poi perdere il vantaggio accumulato a fine giro). 

8° posizione per Alonso Lopez, protagonista anche di una caduta in curva 1 (unica caduta insieme a quella di Darryn Binder). Lo spagnolo ha preceduto Yurchenko e Celestino Vietti che chiudono la top10 della classifica. 

Per trovare un altro italiano in classifica dobbiamo scendere fino alla 16° posizione che è stata occupata da Lorenzo Dalla Porta, 18° Rossi, 20° Nepa. Solo 24° Tony Arbolino, solitamente tra i migliori in condizioni di bagnato. Tony si è lamentato molto dell'instabilità della moto e dovrà cercare di trovare una soluzione con i meccanici per produrre un buon tempo in qualifica. Dietro ad Arbolino si è classificato Foggia con Pizzoli e Zannoni fanalini di coda in 28° e 29° posizione. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti