Tu sei qui

MotoGP, Vinales: “Le Yamaha sono davanti, ma Buriram non ci è favorevole”

“Rispetto ad Aragon sono riuscito a capire più velocemente il potenziale della moto, ma devo ancora trovare il giusto compromesso”

MotoGP: Vinales: “Le Yamaha sono davanti, ma Buriram non ci è favorevole”

La Yamaha cala il tris nel venerdì di Buriram. Oltre a Quartararo e Morbidelli, nei primi tre posti spicca anche Maverick Vinales, che si inserisce tra le due M1 del team SIC Petronas. Una prestazione che regala entusiasmo a Top Gun, anche se quest’ultimo preferisce tenere i piedi ben ancorati a terra.

“Sulla carta quella di Buriram non è una pista favorevole alla nostra moto – ha esordito lo spagnolo – siamo però riusciti a lavorare seguendo la giusta strada, provando il passo gara e anche le gomme. Qua mi sono serviti meno giri per capire il vero potenziale della moto rispetto ad Aragon”.

L’attenzione di Maverick si sposta poi sulla gomma.

“Mi sono concentrato sulla media, che potrebbe essere un’opportunità per domenica. Sappiamo che anche la soft potrebbe essere una possibilità, mentre la dura bisogna ancora valutarla. Purtroppo fatichiamo nella velocità di punta e dobbiamo cercare di essere più aggressivi in accelerazione, dato che sono due aspetti su cui bisogna lavorare”.

In Thailandia Vinales vuole lasciarsi alle spalle le recenti difficoltà incontrate ad Aragon.

“Penso che qua soffriamo meno rispetto ad altre piste, dato che non ci sono ripartenze violente come magari ad Aragon, dove freni e riparti da zero. Qua il layout è differente in confronto al Motorland. Dobbiamo però ancora capire il compromesso per trovare il miglior bilanciamento per la moto, cercando di essere veloce fin da subito in gara”.

L’alfiere Yamaha sa già da chi dovrà ben guardarsi in gara   

“Marc e la altre Yamaha sono forti, così come Dovi. Credo siano loro i principali rivali per domenica”.

Audio raccolto da Marco Caregnato

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti