Tu sei qui

Moto2, FP2: Marini primo con record della pista a Buriram

Dietro all'italiano si classifica l'idolo di casa Somkiat Chantra davanti a Gardner

Moto2: FP2: Marini primo con record della pista a Buriram

L'ultima classe a scendere in pista nel pomeriggio tailandese di Buriram è stata la Moto2 che, dopo il miglior tempo di Nagashima nelle FP1 di questa mattina, ha corso con l'ansia del cronometro visto che per la giornata di domani è prevista pioggia. Importanza doppia quindi per i tempi di oggi che con tutta probabilità saranno quelli che stileranno la classifica per l'accesso diretto al Q2. 

Il migliore del pomeriggio (e della giornata) è stato Luca Marini che con il suo 1.35.956 ha sbaragliato la concorrenza aggiornando anche il record della pista di Buriram. Marini era stato protagonista di un gran weekend anche lo scorso anno quando aveva chiuso secondo dietro all'ex compagno di team Pecco Bagnaia (lanciato verso la conquista del mondiale). 

Seconda posizione per l'idolo di casa Somkiat Chantra, fermato anche da un problema meccanico a metà sessione, distante 8 millesimi da Luca e che ha staccato Remy Gardner, sempre tra i migliori della sessione.

Quarto tempo per il leader del mondiale Alex Marquez, a caccia di punti importanti per la conquista del titolo dopo il bel podio di Aragon. 

Quinta posizione per Enea Bastianini, che sembra aver recuperato dall'infortunio al piede e che si sta facendo vedere nel gruppo dei più veloci sempre più frequentemente. Dietro al pilota Italtrans la coppia KTM Lecuona-Binder con Fernandez, Navarro e Nagashima a chiudere la top10. 

11° tempo del pomeriggio per Andrea Locatelli davanti a Martin e Bezzecchi. 14° Luthi tallonato dalla tripletta italiana Manzi, Bulega, Baldassarri. 18° posizione per Lowes caduto a fine sessione insieme a Cardelus. 20° Pasini, 26° e in difficoltà Fabio Di Giannantonio. 

Per quanto riguarda la classifica dei tempi combinati dovrebbero accedere al Q2 in maniera diretta i primi 14 delle FP2, visto che l'unico a non migliorarsi è stato Nagashima (terzo nella combinata) ma che si sarebbe comunque qualificato con il tempo del pomeriggio. 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti