Tu sei qui

MotoGP, Vinales: "Zarco come tester Yamaha? Lui può portare la moto al limite"

 "Johann è un gran pilota, farebbe una grande differenza. Tanti alti e bassi quest'anno, ma il 2020 sarà interessante. Siamo in crescita, abbiamo risolto tanti problemi".

MotoGP: Vinales: "Zarco come tester Yamaha? Lui può portare la moto al limite"

Share


Dopo il quarto posto di Aragon, Maverick Vinales è arrivato in Thailandia con tanta voglia di riscatto. E non perchè la medaglia di legno rimediata in Spagna fosse stata un fallimento oggettivo ma perchè l'obiettivo principe di questo finale di stagione per Vinales è solo il podio. E lo ha ribadito oggi, una volta di più. 

"Aragon è stata una buona gara tutto sommato ma qui a Buriram proverò a fare ancora meglio. Ho una bella opportunità per migliorare la classifica e fare punti importanti - ha detto lo spagnolo della Yamaha - Il mio obiettivo è salire sempre sul podio, mi devo concentrare su questo". 

Il campionato, però, sta per finire e come ogni finale di stagione si cerca di tirare le fila dell'anno passato e di rilanciarsi per il futuro. 

"E’ stata una stagione di alti e bassi ma nella quale abbiamo risolto molti problemi - ha detto Vinales -  Siamo in crescita mentre nel 2018 eravamo in peggioramento. Il prossimo anno potrebbe essere interessante anche perchè in questo finale di stagione avrò più tempo per concentrarmi sulle novità da provare per il prossimo anno". 

Tra le componenti nuove per Yamaha anche il forcellone in carbonio e il nuovo scarico. Ci sarà tempo per vederle in pista anche questo weekend?

"Si, le proverò anche qui a Buriram - ha affermato Vinales - anche se non vorrei usarle troppo per ora". 

L'obiettivo, lo sappiamo, è il podio ma quali sono le aspettative reali per questo weekend tailandese?

"Questa è una buona pista per la Yamaha,  lo scorso anno è stato un bel weekend e so di poter fare bene. Proverò partire bene già dalle FP1 per tirare fuori il meglio dalla moto. Il tema più importante sarà quello delle gomme, dovrò capire che gomma usare per la gara visto che farà molto caldo. Se si trova la gomma giusta e si capisce come farla lavorare al meglio si possono fare dei tempi buoni con anche una certa costanza". 

Tornando al futuro, Valentino Rossi ha annunciato che cambierà capotecnico il prossimo anno sostituendo Galbusera (che diventerà capo del test team) con Munoz. Tu hai già lavorato con lui, può aiutare Valentino?

"David è una grande persona - ha detto Vinales - è preparatissimo e so che potrà dare una gran mano". 

Galbusera nel test team potrebbe trovare Johann Zarco, che sembra conteso tra Honda e Yamaha in qualità di tester. Sarebbe una grande svolta? 

"Non so se è veramente così - ha concluso Vinales - non dovete chiedere a me. Io posso dire che Johann è un gran pilota ed averlo come tester potrebbe aiutare davvero tanto perché provare dei componenti con i suoi tempi su giro è molto diverso che farlo quando si va un secondo più lenti. Lui può portare davvero al limite la moto come faremmo noi". 

Audio raccolto da Marco Caregnato

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti