Tu sei qui

SBK, Davies tradito in Gara 1: “Sono caduto per un problema elettronico”

“Per me è stata una cosa inaspettata, è frustrante finire la gara così quando potevo ambire a un risultato importante”

SBK: Davies tradito in Gara 1: “Sono caduto per un problema elettronico”

Il dispiacere questa volta è davvero grande e possiamo ben capirlo. Già, perché nonostante una qualifica complicata, Chaz Davies era sceso in pista con il coltello tra i denti con l’obiettivo di puntare ai piani alti della classe. Il gallese ha infatti risalito la china, arrivando a lottare per le posizioni  di vertice.

Poi, ecco ciò che non ti aspetti, ovvero quella caduta che gli fatto svanire in un solo colpo le sue ambizioni. Il gallese finisce a terra e per poco non tira giù anche Toprak Razgatlioglu. Da parte di Chaz non manca quindi il rammarico.  

Purtroppo la mia gara è finita troppo presto – ha esordito - abbiamo avuto un problema elettronico e sono finito a terra. Dobbiamo ancora capire cosa sia successo di preciso, probabilmente è successo qualcosa che ha poi influito sul freno a motore”.

Per poco anche Razgatlioglu non finiva a terra.

“Non volevo passare Toprak in quel punto, dato che ero lontano. Purtroppo però è andata così e sono stato fortunato a non aver causato una caduta identica pure a lui”.

E pensare che per Davies non si tratta della prima volta che la moto gli volta le spalle.

Stavo facendo una bella battaglia con gli altri piloti ed è frustrante quando finisce così, soprattutto perché stavamo lottando per portare a casa un bel risultato. Peccato, dato che nei primi giri avvertivo delle ottime sensazioni in sella alla moto e mi sentivo competitivo”.

Nelle prime fasi di gara non sono mancati i sorpassi, così come i contatti.

“Non ho visto scorrettezze, ognuno di noi ha avuto dei contatti con qualche altro pilota, però alla fine la gara è stata corretta da parte di tutti. A questo punto non mi resta che pensare a domenica, dove l’obiettivo sarà il podio. Forse nella Superpole Race sarà più complicato, dato che la gara è corta e parto dietro, ma per Gara 2 sono fiducioso”.

La strada per Chaz sembra quindi tracciata.  

“Direi che le condizioni pomeridiane sono state utili per essere più veloce, dato che con l’asciutto riuscivo a essere veloce. Al mattino ho cercato di essere conservativo, ma al pomeriggio ho attaccato”.

*Dopo la gara Chaz si è recato al box di Razgatlioglu per porgere le proprie scuse in merito alla manovra che ha rischiato di far cadere il pilota turco

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti