Tu sei qui

SBK, Domenicali attacca Bautista: “Ha rifiutato un contratto a sei zeri”

L’amministratore delegato della Ducati smentisce il pilota spagnolo dopo le dichiarazioni rilasciate ieri in merito all'addio alla Casa tricolore

SBK: Domenicali attacca Bautista: “Ha rifiutato un contratto a sei zeri”

Share


Il passaggio di Alvaro Bautista alla Honda ha sicuramente infiammato il mercato Superbike. In occasione del fine settimana del Red Bull Ring, Paolo Ciabatti aveva svelato che il suo addio alla Ducati era dovuto a ragioni economiche.

Lo spagnolo invece, che abbiamo avuto l’occasione di intervistare ieri in esclusiva, ha dichiarato che se la Casa di Borgo Panigale avesse voluto veramente trattenerlo con loro, lo avrebbe fatto. A quanto pare le parole dette dal portacolori Aruba non sono per niente andate giù a Claudio Domenicali.

In mattinata, l’amministratore delegato della Ducati, ha infatti pubblicato un tweet, dove punta il dito contro le dichiarazioni rilasciate dallo spagnolo: “Questa foto è stata l'inizio di una fantastica serie di vittorie – si legge - ora Bau Bau Bau dice che ha lasciato la Ducati per Honda dopo che noi avevamo deciso di prendere Scott (ndr Redding), e non era per soldi. Noi gli abbiamo avanzato un’offerta a  sei a zeri in due anni e lui ha rifiutato, voleva di più, nient'altro. La vita è fatta di scelte”.

Domenicali non ha quindi voluto utilizzare troppi giri di parole, cercando di andare subito al nocciolo della questione e dare il proprio punto di vista sulla vicenda.

 

Articoli che potrebbero interessarti