Tu sei qui

SBK, ELF CIV: podio e titolo italiano per Michele Pirro

Con il secondo posto in Gara 2 al Mugello il pilota Ducati porta a casa il quarto sigillo nella SBK tricolore. Vittoria di Savadori, podio per Mantovani e la BMW

SBK: ELF CIV: podio e titolo italiano per Michele Pirro

Poker face. Michele Pirro porta casa il titolo 2019 nell'ELF CIV della classe SBK. Il pilota Ducati suggella l'ennesima stagione da dominatore con la tabella numero 1 che resterà ben salda sulla carena della sua Panigale V4 R anche per il 2020. Un successo arrivato a due gare dal termine della stagione (grazie ad un vantaggio di 62 punti sui 50 ancora disponibili) e che ha visto l'epilogo di Gara 2 con il trionfo di Lorenzo Savadori, unico quest'anno a creare qualche grattacapo al forte pilota di San Giovanni Rotondo, e che con la vittoria di oggi porta a tre le sue firme in questo campionato, in attesa del round finale di Vallelunga. 

La conquista del settimo titolo nel Campionato Italiano per Michele Pirro inizia con una buona partenza allo spegnersi del semaforo. Davanti a dettare il ritmo nelle prime fasi - come già accaduto in Gara 1 - è Lorenzo Savadori seguito a ruota da Andrea Mantovani e con la Ducati Barni in terza posizione. Il pilota Aprilia, su un tracciato reso umido dalla pioggia caduta poco prima della partenza, ha imposto un bel ritmo iniziale prendendo subito le misure con l'aderenza del circuito. A differenza di Gara 1 Savadori è riuscito a mantenere il comando delle operazioni fin sotto la bandiera a scacchi, vincendo con un margine di oltre 3 secondi sulla Ducati del rivale. Sorte migliore anche per Andrea Mantovani, tradito ieri dallo stop all'ultimo giro per un problema elettrico. Oggi, per il pilota in sella alla BMW S1000 RR, le cose sono andate in modo decisamente diverso con un bel terzo posto arrivato a termine di una bella prestazione, riuscendo a restare ben ancorato in seconda posizione per gran parte della gara, salvo poi arrendersi al recupero di Pirro che a 4 giri dal termine lo ha superato, con la BMW numero 9 apparsa anche in affanno con le gomme nel finale. 

Secondo posto dunque per Pirro che, con una gara condotta in modo cauto nelle prima fasi, date le condizioni della pista, con il trionfo di oggi arriva a sette titoli nella sua storia nel Campionato Italiano Velocità tra le derivate di serie: oltre ai 4 in SBK (2015, 2017, 2018 e 2019) aggiunge il titolo SS del 2009 ed i titoli nella Stock 1000 del 2007 e 2008. 


 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti