Tu sei qui

MotoGP, Vinales: "Per migliorare bisogna imparare da Quartararo"

"Studierò i suoi dati per scoprire perché lui non aveva i miei problemi di trazione. Questo podio mi dà la carica per Aragon"

MotoGP: Vinales: "Per migliorare bisogna imparare da Quartararo"

In molti, vedendo scattare Vinales alla perfezione dalla pole position a Misano, pensavano che lo spagnolo potesse andare in fuga. “Anch’io ne ero convinto, ma poi stavo per essere sbalzato dalla moto alla Quercia al primo giro” sorride Maverick dopo il 3° posto a Misano. Lo spagnolo non è troppo deluso dal gradino più basso del podio, ha guidato la gara per un paio di giri, poi ha dovuto, suo malgrado, lasciare strada a Quartararo e Marquez.

“Mi sono subito accorto che Fabio aveva maggiore trazione di me - riconosce - Soprattutto nelle curve 6 e 8, la mia gomma posteriore scivolava tanto. Bisognerà imparare da lui per migliorare, guarderò la sua telemetria per capirlo. Oggi la pista era più scivolosa, ma non è una scusa perché le condizioni erano le stesse per tutti”.

Vinales non ha problemi ad ammettere la superiorità del compagno di marca.

Quartararo ha capito bene come guidare la Yamaha e sta lavorando bene” gli riconosce.

La cosa più importante, per Maverick, è avere saputo gestire la gara.

I problemi più grossi li ho avuti dal 3° all’8° giro, lo sterzo mi si chiudeva - racconta - Sono stato calmo e ho capito quale fosse il limite. Poi ho iniziato a modificare il mio stile di guida e la situazione è migliorata. Mi sono anche avvicinato a Marquez, ma non ero abbastanza veloce per riuscire a riprenderlo”.

Lo spagnolo è comunque soddisfatto.

“Questo è il mio 4° podio nelle ultime 6 gare, significa che sto lavorando bene, è un risultato importante - spiega - Sono migliorato anche in partenza, bisogna continuare così. Fra pochi giorni saremo ad Aragon, una pista che mi piace molto, e questo podio mi fa arrivare a quella gara più forte e motivato”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti