Tu sei qui

Moto2, Fernandez piega Di Giannantonio all'ultimo giro e vince a Misano

Lo spagnolo regola l'azzurro con un sorpasso duro al carro, ma i due verranno ascoltati dallo Stewart Panel per il passaggio sul verde di Augusto, 3° Marquez

Moto2: Fernandez piega Di Giannantonio all'ultimo giro e vince a Misano

Non è stata una gara dalle mille emozioni quella della Moto2, ma il duello dell’ultimo giro tra Augusto Fernandez e Fabio Di Giannantonio ha ripagato tutti gli spettatori presenti al Misano World Circuit. Una lotta vecchio stile che si è decisa alla curva del Carro, dove Fernandez si è ritagliato uno spazio (anche con un piccolo contatto) ed è entrato con uno dei più classici “Block pass” in staccata. In ogni caso resta un pizzico di suspense, dato che il passaggio sul verde dello spagnolo al curvone all’ultimo giro potrebbe far cambiare il risultato della gara, con i due piloti convocati dallo Stewart Panel per parlare dell’accaduto.  

Lo spagnolo (salvo sorprese) porta porta a casa una vittoria di grande importanza, che lo porta a -26 dal leader del mondiale Marquez. “E’ stata una gara dura – spiega Augusto – e Diggia aveva un grande passo. All’inizio pensavo di averne di più, ma sul finale ero in difficoltà sul posteriore e perdevo soprattutto nel primo settore. Chiedo scusa per essere passato sul verde alla fine ma ho dovuto evitare la ruota posteriore di Fabio, sono molto felice”.

Fabio Di Giannantonio si è dovuto dunque accontentare della seconda piazza, al termine di una gara condotta con grande concentrazione ed esperienza. “Penso di aver fatto una grande gara, sono rimasto davanti e ho risposto agli attacchi. Sul finale ho provato a chiudere la porta ma è rimasto dello spazio per Fernandez, sono comunque felice”.

Completa il podio Alex Marquez, che conquista un risultato utile per la classifica generale. “Di solito fatico su questa pista quindi questo podio è positivo, sono punti importanti per il campionato e stiamo continuando a crescere corsa dopo corsa”.

Quarta piazza per Tom Luthi, arrivato vicino ma non abbastanza ai primi, con Sam Lowes quinti seguito da Brad Binder, Jorge Navarro e Xavi Vierge. Giornata positiva per Enea Bastianini, che conquista un’altra top ten (8°) davanti a Lorenzo Baldassarri e Luca Marini.

A punti anche Andrea Locatelli (13°) nonostante un long lap penalty e Stefano Manzi, che ha chiuso 15° con la sua MV. Simone Corsi ha portato al traguardo la NTS in 19° piazza, mentre Marco Bezzecchi e Nicolò Bulega non hanno visto la bandiera a scacchi a causa di una caduta.

LA CRONACA

Allo start Di Giannantonio scatta al meglio e precede Fernandez, Luthi e Gardner. 5° Marquez seguito da Vierge e Nagashima. 8° Bastianini davanti a Bezzecchi e Marini, 14° Locatelli seguito da Baldassarri e Bulega.

Quarto giro. Di Giannantonio cerca la fuga seguito da Fernandez, poco più staccata la coppia Marquez – Luthi, seguito a sua volta da quella Gardner – Vierge. 8° Bastianini davanti a Bezzecchi, 12° Marini seguito da Marini, Baldassarri e Locatelli. 19° Corsi davanti a Manzi.

Quando mancano 19 giri alla fine Di Giannantonio continua a comandare tallonato da Fernandez, ma la coppia Marquez – Luthi è ormai sulle loro tracce. Più staccato il resto del gruppo, capitanato da Vierge e Lowes. 9° Bastianini davanti a Marini, 12° Baldassarri seguito a Locatelli e Bulega, caduto nel frattempo Bezzecchi alla quattro.

Scintille ora davanti a 15 giri dal termine, con quattro piloti in testa alla corsa. Di Giannantonio ha respinto gli attacchi ma ora deve guardarsi le spalle.

Caduta alla uno per Remy Gardner e per Nicolò Bulega alla quattro, mentre in testa Di Giannantonio ha preso qualche metro sulla coppia Marquez – Fernandez, mentre Luthi si è staccato. 9° Bastianini davanti a Baldassarri, Marini e Locatelli, 15° Manzi, 17° Corsi.

Caduta per Nagashima a 11 giri dalla fine. In testa Di Giannantonio ha cinque decimi su Fernandez, che ha staccato leggermente Marquez, che deve guardarsi dal rientro di Luthi. 9° Baldassarri davanti a Bastianini, Marini, Locatelli, Martin e Manzi. 16° Corsi

Meno sette alla bandiera a scacchi. Di Giannantonio è stato oramai raggiunto da Fernandez, con Marquez ancora non del tutto fuori dalla contesa, a differenza di Luthi. Dietro Lowes guida un gruppo di piloti che conta anche Baldassarri, ora 8°.

Quattro giri al termine. Di Giannantonio (che ha ricevuto un track limits warning) guida sempre la corsa con Fernandez attaccato, terzo Marquez con margine su Luthi. 8° Baldassarri, 10° Bastianini davanti a Marini, 13° Locatelli (che ha scontato un long lap penalty), 15° Manzi.

Ultimo giro! Passa Fernandez alla variante del parco ma Di Giannantonio risponde e torna davanti. Fernandez passa al carro con block pass molto al limite! Fernandez vince davanti a Di Giannantonio, ma il sorpasso è sotto investigazione. Terzo Marquez davanti a Luthi, Lowes e Binder. 9° Bastianini davanti a Baldassarri e Marini,13° Locatelli, 15° Manzi. 19° Corsi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti