Tu sei qui

MotoGP, Petrucci: "E' stato un disastro. Nessuna novità funziona davvero"

Il ternano ha chiuso le sue qualifiche in 17° posizione. "Anche guardando i dati non capiamo cosa non va. Rossi e Marquez? Si sono innervositi a vicenda"

MotoGP: Petrucci: "E' stato un disastro. Nessuna novità funziona davvero"

"E' stato un disastro". Ci ha pensato Danilo Petrucci a sintetizzare al meglio la sua giornata di qualifiche sul circuito di Misano. Il ternano, che anche nella giornata di ieri aveva faticato, e non poco, ha chiuso il suo sabato al Q1 in 7°, posizione che gli varrà la 17° casella in griglia di partenza. 

"Ho avuto un sacco di problemi oggi - ha detto Petrux - Stamattina non avevo trazione, nel pomeriggio invece si, e molta, quindi è stato difficile continuare il lavoro iniziato ieri. Anche guardando i dati non abbiamo capito il perchè e non è stato semplice. Stamattina mi sono trovato bene con le gomme usate ma non sentivo differenza con le nuove e la stessa cosa è successa questo pomeriggio dove sono stato più veloce con le medie che con le morbide". 

Però ieri e anche durante i test eri positivo sul possibile andamento della gara. Come mai questo passo indietro?

"Ieri non ero in una buona posizione ma comunque ero fiducioso infatti non ero tanto distante dai migliori. Durante i test che abbiamo fatto 2 settimane fa si era capito che avremmo sofferto questo fine settimana anche se il passo era buono".

Oggi quali sono le tue sensazioni dopo questa brutta qualifica?

"Voglio rimanere positivo perché so che il passo non è male - ha detto Petrucci -  Dovrò fare una buona partenza per provare a finire almeno in top10.  Davanti a me ci sono tanti piloti ed è davvero difficile pensare di fare una buona gara". 

Potrai lavorare sulla moto in vista della gara di domani per provare a migliorare qualcosa?

"In realtà abbiamo cambiato tante cose sulla moto salvo poi tornare alla configurazione base perché per ogni cosa che miglioriamo ne peggioriamo un’altra. Questo è il motivo per cui io e tutti gli altri piloti Ducati siamo sulle moto standard: non c’è niente che funzioni"

Durante il Q2 c'è stato l'episodio Rossi-Marquez che durante l'ultimo giro lanciato sono quasi venuti al contatto. Che idea ti sei fatto?

"Stavano spingendo entrambi, Marquez ha provato ad andare più forte, è andato largo e Vale ha provato a infilarsi. Penso che si siano innervositi" 

Audio raccolto da Gianmaria Rosati

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti