Tu sei qui

Rins: “Con Marquez ho fatto come Rossi su Lorenzo a Barcellona"

“Nemmeno credevo di aver vinto, ho rivisto la gara tipo sette volte. Misano? Saremo forti, ma non dovrò fare l’errore di ritrovarmi in Q1”

MotoGP: Rins: “Con Marquez ho fatto come Rossi su Lorenzo a Barcellona"

Arriva a Misano con il morale alle stelle. Già, perché il successo all’ultimo respiro di Silverstone si è rivelato una vera a propria iniezione di fiducia per Alex Rins. La consapevolezza è grande da parte del pilota spagnolo, che sul tracciato della Riviera non intende risparmiarsi.

Per me è stato davvero incredibile vincere in quel modo a Silverstone, dopo una grande battaglia con Marc – ha esordito Alex – penso di aver rivisto la gara almeno sei-sette volte. È stato un grande risultato, dato che ora sappiamo di essere più forti, ma soprattutto di poter lottare sempre per le posizioni che contano”.

Il sorpasso ai danni del 93 non se lo dimenticherà così facilmente Alex.

È senza dubbio uno dei sorpassi più belli della mia vita. Potrei confrontarlo con quello di Rossi a Barcellona. Visto da fuori è stato incredibile, dato che è arrivato nel posto al giusto al momento giusto. Di più non potevo desiderare. Tra l’altro, non pensavo nemmeno di aver vinto, poi qualche metro dopo ho realizzato il tutto”.

Il passato è però alle spalle, dal momento che nella mente del portacolori Suzuki c’è Misano, pista sulla quale Alex ha girato due settimane fa.

“Nei test abbiamo trovato qualcosa di interessante, in particolare per quanto riguarda l’assetto della moto e il ritmo. Tra l’altro devo dire che la nuova gomma portata da Michelin mi ha dato fiducia. Per il resto non ho provato altre novità, anche perché non era l’occasione ideale. Misano? Questa è una pista piccola e penso che saremo tutti saranno vicini. Per me sarà fondamentale partire forte e non ritrovarmi a lottare per il passaggio da Q1 a Q2”

Sul volto di Rins c’è quindi grande fiducia. A Misano lo spagnolo ritroverà tra l’altro Mir nel box.

“Sono contento di rivedere Joan dopo l’infortunio. Devo dire che in Austria la sua assenza mi ha lasciato spiazzato, dato che faceva strano essere solo nel box. Per il resto cercherò di essere forte qua a Misano, dato che siamo in crescita. A Silverstone abbiamo vinto, ma penso che abbiamo avuto una grande occasione per centrare il successo anche al Mugello, così come in Olanda e Qatar”.

Articoli che potrebbero interessarti