Tu sei qui

MotoGP, Marquez: "A Misano i miei rivali saranno più forti che mai"

Lorenzo di nuovo in sella: "ogni giorno che passa mi sento meglio, voglio continuare a diminuire il mio svantaggio dai migliori"

MotoGP: Marquez: "A Misano i miei rivali saranno più forti che mai"

Questa volta Marc Marquez giocherà fuori casa, nella terra dei rivali. Misano è la casa di Valentino, in senso quasi letterale, considerando che è una manciata di chilometri da Tavullia. Misano è anche la casa della Ducati e di Dovizioso, altro pilota (di una lista lunghissima) nato all’ombra di quelle curve.

Entrare nell’arena degli avversari farebbe tremare le gambe a tutti, ma è difficile pensare a un Marc anche solo intimorito. Il vantaggio in classifica sul Dovi (78 punti) è una corazza quasi impenetrabile e la sua velocità lo rende quasi invincibile su ogni terreno.

Le statistiche, poi, gli ricordano che a Misano ha già vinto in MotoGP 2 volte, mentre 4 è salito sul podio. Difficile non sostenere che il favorito sia ancora lui.

Arrivo bene a Misano, dopo delle gare in cui sono stato competitivo e dei test produttivi, in cui ho potuto provare molte cose e capire come va la Honda su questa pista quest’anno - ostenta ottimismo Marquez - Sono fiducioso per il fine settimana ma dovrò affrontare come sempre dei rivali forti, specialmente dopo avere fatto i test. Il mio approccio non cambia, abbiamo il nostro piano e lavoreremo seguendolo per poi vedere cosa succederà domenica”.

Jorge Lorenzo: "ogni giorno che passa mi sento più forte"

Jorge Lorenzo, seppure ancora dolorante, sarà in pista. Le due settimane di stop gli sono servite per allenarsi e recuperare una migliore forma fisica, anche se il maiorchino è il primo a sapere che la strada per un perfetto recupero non è ancora finita.

Ogni giorno che passa mi sento più forte e sono in grado di allenarmi più duramente che in quello precedente, la pausa fra la due gare mi ha aiutato - dice Jorge - Non vedo l’ora di risalire in sella e scoprire come mi sentirò sulla RC213V”.

Anche perché nelle prove a Misano, aveva dovuto alzare bandiera bianca alla prima giornata.  

Nonostante non abbia completato le due giornate di test, sono stato in grado di trovare delle buone informazioni per iniziare bene il fine settimana. In passato, Misano è stato un buon circuito per me e spero che potrò continuare a diminuire il mio svantaggio” il suo obiettivo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti