Tu sei qui

SBK, SSP: Krummenacher mette tutti in riga, poi finisce a terra

FP1 dal retrogusto amaro per lo svizzero, vittima di una caduta sul finale, alle sue spalle Cluzel e Caricasulo, 6° De Rosa, 8° Badovini

SBK: SSP: Krummenacher mette tutti in riga, poi finisce a terra

La campanella è tornata a suonare anche per la SuperSport a Portimao. Il turno inaugurale del venerdì ha infatti segnato l’inizio della seconda parte di stagione con Randy Krummenacher protagonista in tutti i sensi. Il pilota svizzero è infatti riuscito a bloccare il cronometro sul tempo di 1’45”298 nella FP1, mettendo tutti in riga. Nel finale di sessione ha però pensato bene di finire a terra, riportando diversi danni alla moto.

Mentre la sua R6 faceva ritorno ai box, l’elvetico raggiungeva il centro medico per sottoporsi ad accertamenti. Alle sue spalle spicca invece Jules Cluzel, attardato di poco più di due decimi (+0.279), mentre in terza posizione ecco Federico Caricasulo, affamato di riscatto dopo le tappa di Misano e Donington.

Nonostante i quasi quattro decimi di ritardo (+0.394), il romagnolo di casa Evan Bros precede Lucas Mahias e Isaac Vinales, mentre sesta la MV Agusta di Raffaele De Rosa. Un inizio tutto alla rincorsa per il pilota campano, chiamato a fare i conti con un distacco dalla vetta che arriva a toccare i sette decimi. Per quanto riguarda gli altri italiani, nella top ten c'è anche spazio per Ayrton Badovini, mentre 18° Fuligni.  Nelle retrovie Canducci e Sconza.  

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti