Tu sei qui

SBK, Camier ancora out, Takahashi: "Voglio aiutare la squadra"

Previsto per Magny Cours il rientro dell'inglese, con Honda che si affida ad un team tutto giapponese. Kiyonari. "La pista è difficile ma mi piace"

SBK: Camier ancora out, Takahashi: "Voglio aiutare la squadra"

La pausa estiva è oramai terminata, ma in casa Honda le buone notizie tardano ad arrivare. Anche a Portimao infatti la casa alata dovrà fare a meno di Leon Camier, operato ai legamenti della spalla sinistra a luglio ed il cui rientro è previsto per il prossimo round, ossia quello francese di Magny Cours.

In attesa del rientro del pilota inglese Honda si affida ad una coppia interamente made in Japan, con il titolare Kiyonari affiancato dall’attuale leader del campionato JSB1000 Takumi Takahashi, già presente insieme al connazionale nella due giorni di test sul tracciato portoghese.

“Sono molto felice di correre a Portimao – spiega Takahashi – e darò il massimo per aiutare il team. La pista è divertente anche se richiede un grande sforzo, visti le ondulazioni ed i cambi di direzione. Abbiamo già fatto un buon lavoro durante i test ma la speranza è quella di compiere altri passi avanti, per migliorare sia sul singolo giro che sul passo”.

Pronto all’azione anche Ryuichi Kiyonari, alle prese con una stagione difficile ma comunque desideroso di tornare in pista.

“I dati raccolti durante i test saranno sicuramente utili per il weekend. La pista è abbastanza difficile specie per quanto riguarda le frenate e la gestione dell’impennamento della moto: in ogni caso è un tracciato che mi piace e non vedo l’ora che sia venerdì per scendere in pista nuovamente”.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti