Tu sei qui

SBK, Rea vuole il colpo del ko: "Non vedo l'ora di scendere in pista"

"Amo Portimao ed avrò tanti tifosi dall'Irlanda del Nord, spero di farli felici". Haslam: "Sono salito sul podio con più di una moto qui, voglio farlo ancora" 

SBK: Rea vuole il colpo del ko: "Non vedo l'ora di scendere in pista"

La missione è chiara, mettere la parola fine alla lotta per il campionato. Jonathan Rea ha vissuto una stagione impegnativa, con momenti di sconforto dove il quinto titolo di fila sembrava solo un’utopia, ma ora arriva a Portimao con più di un asso in mano, deciso a vincere la partita.

Il nordirlandese ha stravolto l’andamento della stagione 2019 grazie a regolarità e velocità, che gli hanno permesso di approfittare di ogni singola sbavatura del rivale Alvaro Bautista e di ribaltare le sorti di un campionato che, alla quarta gara, sembrava già tranquillamente scritto. Invece Johnny arriva a Portimao con 81 punti di vantaggio sul diretto avversario, e con una serenità tecnica, fisica (soprattutto) e morale certamente maggiore.

“Sono veramente felice di tornare a correre – spiega il numero 1 – è passato tanto dall’ultima gara e non vedo l’ora di iniziare il weekend di gara. Avrò tanti tifosi dall’Irlanda del Nord e spero di farli felici, ho buone sensazioni in vista di questo appuntamento”.

Del resto il tracciato portoghese ed i suoi saliscendi sono sempre piaciuti a Rea, che ha vinto le ultime sei manche disputate. “Amo questa pista e dopo i test abbiamo intrapreso una chiara direzione di lavoro. Voglio iniziare a lavorare correttamente da venerdì, in modo da avere un buon pacchetto già per le qualifiche”.

Pronto a tornare in pista anche Leon Haslam, autore finora di una stagione leggermente al di sotto delle aspettative, ma comunque un chiaro pretendente per un posto sul podio.

“Sono salito sul podio con più di una moto a Portimao - racconta - ed i recenti test sono andati molto bene, specie per quanto riguarda il passo con la gomma da gara, con cui ero a pochi decimi dal miglior giro di Johnny con lo stesso pneumatico”.

Haslam non nasconde le difficoltà patite durante la stagione, ma vuole dare battaglia negli ultimi appuntamenti rimasti. “E’ stato un anno duro, complici anche alcuni acciacchi, ma a Portimao sono sempre stato veloce. L’obiettivo è restare con i primi puntando al podio, e sono molto curioso di vedere se potrò centrarlo”.

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti