Tu sei qui

MotoGP, Test 'Top Secret' per Marquez: "siamo concentrati sul 2020"

Quattro diverse moto nel suo box e tante prove a Misano: "era importante capire alcune cose prima di Valencia, ho dato indicazioni precise"

MotoGP: Test 'Top Secret' per Marquez: "siamo concentrati sul 2020"

Tanto lavoro e poche parole, così si può riassumere il test di Marquez a Misano. Il suo box assomigliava a un concessionario, tante erano le moto a sua disposizione. Per la precisione c’erano quattro RC213V, a partire dalla moto attuale per arrivare ai prototipi di quella 2020. Spesso delle sorta di ‘ibridi’ con parti di carene di diversi colori, esperimenti per tracciare la strada per il prossimo anno.

È stato un test abbastanza impegnativo perché il 2019 sta finendo e sta iniziando il 2020. Ho lavorato prima di tutto per le ultime gare dell’anno e poi ho provato del materiale in previsione della prossima stagione” ha spiegato Marquez attento a non sbilanciarsi troppo.

Come si dice in questi casi, quello che è successo in questi due giorni a Misano è ‘top secret’ e neanche Marquez può sgarrare a questa regola.

Non posso entrare più nello specifico - si è scusato con un sorriso - È stato solo un primo contatto con del nuovo materiale ma sono riuscito a essere preciso nei miei commenti e abbiamo lavorato bene partendo dalla base attuale”.

Con il titolo (quasi) in tasca, Honda si può concentrare sul futuro e Marc si è calato in pieno nelle  vesti collaudatore, tanto da non provare neanche il giro secco a fine sessione come fatto da tanti suoi colleghi.

Era importante capire alcune cose in previsione dei prossimi test a Valencia. Siamo riusciti a capire alcune cose, anche se per quanto riguarda il motore Misano non è il circuito ideale. Quali sono gli obiettivi? Come sempre, rendere la moto più veloce e  più facile” si è congedato ridendo.

Audio raccolto da Gianmaria Rosati

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti