Moto Guzzi torna protagonista ed ora punta... Le Mans?

Il successo della V85 TT è solo l'inizio del un nuovo corso a Mandello con nuove proposte in arrivo anche per festeggiare il centenario del 2021 

Share


L'aquila vola. E lo fa sul mercato delle due ruote. Sono circa 8300 le Moto Guzzi vendute tra Italia ed estero negli ultimi cinque mesi e, considerando il periodo che va da marzo a oggi, cioè da quando sono uscite dalla catena di montaggio le prime V85 TT, tra Italia ed estero la Classic Enduro ha totalizzato più di 3.300 moto consegnate risultando inoltre una delle "endurone" più apprezzate sul mercato italiano. Risultati più che incoraggianti per la casa lariana, che dopo anni difficili sembra aver imboccato il giusto binario per ridare lustro al suo glorioso blasone.

Ma non ci si ferma qui. Nuove proposte sono in arrivo nell'immediato futuro e molte ruoteranno attorno al nuovo V85. Alle passerelle di EICMA vedremo quasi certamente quel che sarà il 2020 di Guzzi e non solo: nel 2021 si celebra il centenario della fondazione. Era il 1921, infatti, quando Carlo Guzzi e Giorgio Parodi fondarono la casa che in quasi cento anni di storia si è saputa ritagliare in posto importate tra le grandi industrie nella storia delle due ruote. E proprio per rendere omaggio nel migliore dei modi a questa importante ricorrenza che potrebbe vedere la luce una proposta di stampo "sportivo". Intendiamoci, non vi aspettate mostri da 200 e passa cavalli, ma qualcosa di più inerente allo spirito di Moto Guzzi, pur non rinnegando un passato fatto di superbe realizzazioni da corsa (indimenticabile la V8 dell'ing. Carcano del 1955). Il motore V 85 si presta bene, ad esempio, alla riproposizione di un mito della storia della seconda metà del '900:  Le Mans vi dice nulla?

I programmi per EICMA parlano di una naked o di una café racer che poggerà sulla base tecnica già della V85 TT. Il ritorno di una moto leggendaria, che farà sponda sulla cilindrata 850 che ben si adatta ad una moto che rievochi la sportiva (per il periodo) Le Mans, e che a Milano farà capolino come concept per poi essere lanciata al Salone 2020 in vista, appunto del centenario.

Una moto dal carattere forte, con tutta la gloria Guzzi da esibire sulle fiancate. E tanta è l'attesa per l'autunno per capire quanto l'aquila è disposta a volare alto. Le premesse sono però decisamente interessanti.

Share

Articoli che potrebbero interessarti