Tu sei qui

MotoGP, Rossi: "ho iniziato la gara ottimista, l'ho finita deluso"

"Ho sofferto con la gomma posteriore, è stato un mio problema. I prossimi test a Misano saranno interessanti, sia per quest'anno che per il prossimo"

MotoGP: Rossi: "ho iniziato la gara ottimista, l'ho finita deluso"

Silverstone doveva essere l’occasione per Valentino per tornare su un podio che gli manca da aprile, dalla gara di Austin. Partiva in prima fila, si sentiva competitivo, ma tutte le speranze sono evaporate dopo una manciata di giri. Marquez e Rins sono scappati, poi lo stesso ha fatto Vinales. È arrivato un 4° posto che lascia Rossi con l’amaro in bocca, soprattutto per i 10 secondi abbondanti presi sul traguardo dal compagno di squadra.

Non posso essere contento, al contrario mi sento deluso - ha ammesso sconsolato il Dottore - Mi aspettavo di essere più forte, di lottare per il podio. Partivo davanti e nelle prove libere avevo tenuto un buon passo, anche nel warm up questa mattina. Sapevo che Marc era più veloce di me, Rins è stato una sorpresa, ma ero convinto di fare una gara al livello di Maverick.

Invece cosa è successo?
Mi sono accorto dai primi giri di essere in difficoltà con la gomma posteriore, non avevo aderenza. Non sono mai riuscito ad avere un ritmo abbastanza veloce per rimanere con i primi tre. Ho cercato di non fare scappare Vinales, ma verso metà gara ho dovuto rallentare, perché la gomma era rovinata. Ero partito ottimista, invece mi sono ritrovato a soffrire”.

Pensi a uno pneumatico difettoso?
A fine gara era molto rovinato, come è capitato anche a Miller e a Crutchlow, ma è stato un mio problema, non della gomma. Rispetto a Vinales e Quartararo, io soffro maggiormente con il grip al posteriore, infatti Maverick ha tenuto in gara lo stesso passo delle prove, al contrario di me. Il caldo di questo pomeriggio ha peggiorato le cose e ora dobbiamo capire su cosa lavorare per riuscire a consumare meno lo pneumatico”.

Questa prestazione mette in dubbio i tuoi recenti progressi?
È semplicemente un peccato, ma rimane un buon fine  settimana per me. Competitivo come qui a Silverstone lo ero stato solamente ad Austin, però lì ero salito sul podio”.

Fra pochi giorni sarai a Misano per due giorni di test, quali sono le aspettative?
Saranno due giornale molto importanti per sviluppare la moto del prossimo anno. Non abbiamo ancora parlato nel dettaglio su quale sarà il programma, ma spero che Yamaha porti cose interessanti sia per il prossimo anno che per la restante parte di questa stagione. Come ho detto, dobbiamo migliorare in accelerazione e limitare il consumo della gomma”.

Quasi tutta la concorrenza usa il forcellone in carbonio, sulla carta potrebbe aiutare in  questo senso. Perché voi non l’avete?
Bella domanda (sorride). L’ho fatta anch’io tante volte ai giapponesi e spero che arrivi il prima possibile. Non è ancora chiaro quando succederà, ma credo che non dovremo aspettare ancora molto per vederlo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti