Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: "in gara ho sofferto, ma ne è valsa la pena"

"Sono stato più veloce di quanto mi aspettassi e posso solo migliorare. Bravo Rins a cogliere l'occasione, ma è ancora Marquez il più forte"

MotoGP: Lorenzo: "in gara ho sofferto, ma ne è valsa la pena"

C’è un sorriso, dietro la smorfia di sofferenza sul volto di Lorenzo. La gara di Silverstone è stata per lui una delle prove più difficili della sua carriera. Venti giri senza sapere come avrebbe reagito il suo corpo, dolorante e fermo per troppo tempo dopo l’infortunio alla schiena di Assen. Sono arrivati due punti, che alla classifica non servono nulla ma al morale tanto.

Alla fine, la gara è stata la sessione in cui sono andato più forte - dice con un pizzico di soddisfazione - Nelle prove prendevo più di 3 secondi dai migliori, mentre oggi mi sono limitato a meno di 3. Pensavo di essere ultimo, invece sono riuscito a stare davanti ad Abraham e mi sono arreso a Syahrin, solo alla fine. Non avevo più forza”.

Il test della gara è stato comunque positivo per il maiorchino.

“Ora sento male in tutto il corpo, perché i muscoli non erano più abituati a questo tipo di sforzo, e soprattutto alla schiena. Però ne è valsa la pena - continua - Il mio obiettivo era semplicemente finire la gara, pensavo di prendere un minuto e 20 secondi dal vincitore, invece è andata meglio di quanto sperassi”.

Alla fine i secondi sono stati 56, ma non era la cosa più importante.

“I medicinali, l’adrenalina e una mentalità positiva mi hanno aiutato a sopportare il dolore - spiega Jorge - La fase più pericolosa è stata la prima curva, fortunatamente non sono stato coinvolto nell’incidente fra Quartararo e Dovizioso. Ora posso andare ai test di Misano con la sicurezza di migliorare e nel GP starò ancora meglio”.

L’ultima battuta di Lorenzo è sul duello fra Marquez e Rins.

Alex è stato bravo a cogliere quell’opportunità, però Marc ha dimostrato ancora una volta di essere il più forte, oggi ha fatto una grande differenza” ha riconosciuto al compagno di squadra.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti