Tu sei qui

Moto3, Arbolino show a Silverstone: pole e record della pista

L'azzurro precede il connazionale Dalla Porta ed uno stoico Fernandez, 5° Antonelli con caduta. 7° Vietti, 12° Canet, 14° Fenati davanti a Migno

Moto3: Arbolino show a Silverstone: pole e record della pista

Le qualifiche della Moto3 non sono mai banali, ed anche quelle andate in scena a Silverstone non hanno tradito le attese. Basti pensare che a decidere le prime posizioni della griglia è stata la prima parte della Q2, dato che durante il secondo tentativo la maggior parte dei piloti si è trovata nel pieno del traffico e quindi impossibilitata a migliorare.

Ma alla fine i più veloci emergono, e chi si sta dimostrando in gran forma a Silverstone è Tony Arbolino. Dopo aver chiuso in vetta le prove libere infatti il pilota di Garbagnate non ha fallito in qualifica, fermando il cronometro sul tempo di 2’11”631, nuovo record della pista. “E’ stata una giornata incredibile a partire da questa mattina - spiega - ho sentito subito grande confidenza. Nella seconda uscita abbiamo fatto un po’ di errori ma va bene così, il team ha lavorato alla grande e spero di proseguire così domani, anche se devo migliorare con le gomme usate”.

Al fianco di Arbolino scatterà un altro azzurro ossia il leader del mondiale Lorenzo Dalla Porta, a meno di un decimo dalla pole e pronto ad approfittare della 12° casella di Aron Canet. “Partire davanti è sempre utile visti i primi giri di questa categoria. Stamattina la caduta non mi ha aiutato e nel primo giro del pomeriggio ho faticato a trovare il ritmo, ma è comunque venuto fuori un ottimo tempo che non mi aspettavo. Domani ce la giocheremo e spero che il gruppo non sia troppo vasto”.

A chiudere la prima fila uno stoico Raul Fernandez, che nonostante un forte dolore al piede sinistro è riuscito a superare la Q1 e a conquistare un grande risultato. Quarta piazza per Sasaki davanti a Nicolò Antonelli, caduto alla curva 13 durante l’ultimo tentativo, ed a John Mcphee.

Grande prova anche per Celestino Vietti, passato per la Q1 e cresciuto sessione dopo sessione, che precede Ogura, Ramirez e Sergio Garcia. Turno difficile per Romano Fenati e Andrea Migno, soltantoo 14° e 15°, mentre Dennis Foggia non è riuscito a superare la Q1 e scatterà dalla 20esima piazza. Turno difficile per Stefano Nepa e Riccardo Rossi, 23° e 27°.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti