Tu sei qui

Moto3, FP3 Red Bull Ring, Arbolino da record. 3° Dalla Porta, 5° Antonelli

Tony fa valere le proprie doti di staccatore in Austria e segna il nuovo riferimento del tracciato all'ultimo secondo. Vietti in Q2, Foggia, Migno e Fenati costretti alla Q1

Moto3: FP3 Red Bull Ring, Arbolino da record. 3° Dalla Porta, 5° Antonelli

Tony Arbolino ha messo tutti in riga nella terza sessione di prove libere in Austria. Il pilota dello Snipers non si è accontentato di battere tutti, ma si è anche preso il gusto di segnare, all'ultimo secondo utile mentre sventolava la bandiera a scacchi, il nuovo record del tracciato Red Bull Ring per la Moto3, fermando il cronometro in 1'35,778.

Un riferimento incredibile, se si considera che il primo degli inseguitori, ovvero il britannico McPhee, si trova staccato di oltre mezzo secondo. Questa prestazione acquisisce dunque un valore ancora maggiore. Arbolino ha saputo sfruttare il 'treno' buono, è stato maestro di strategia ed ha fatto valere le proprie doti di grandissimo staccatore. Un mix irresistibile per tutti i rivali.

Alle spalle di McPhee e dunque in prima fila virtuale, si è ritrovato anche Lorenzo Dalla Porta, che dopo aver sofferto nelle prime due sessioni di libere di ieri, ha sfruttato il momento buono per mettere al sicuro l'accesso alla Q2, proprio nel momento in cui è stato cancellato il miglior tempo a Masia, che aveva chiuso la sessione in seconda posizione alle spalle di Arbolino.

Scorrendo la classifica troviamo in top ten altri due italiani, con Celestino Vietti che anche oggi si è confermato particolarmente a proprio agio in Austria ed è stato autore della settima prestazione di giornata, mentre è andata ancora meglio a Niccolò Antonelli, 5° e animato da una grandissima voglia di riscatto dopo la gara di Brno, in cui si era reso protagonista di una rimonta impressionante scattando dalla pitlane che però non gli ha consentito di salire almeno sul podio, obiettivo che qui vuole assolutamente centrare. 

La giornata positiva del SIC58 è stata poi confermata anche da Suzuki, che pur non migliorando il crono del venerdì ha chiuso al nono posto precedendo il leader del mondiale Aaron Canet, fino a questo momento poco brillante con la sua KTM, che in realtà sembra soffrire leggermente rispetto alla Honda su questo tracciato. Osservando la classifica, si può infatti notare che ci sono 6 moto giapponesi davanti a tutti, mentre la prima moto austriaca è solo 7a con Vietti.

Sono fuori dall'accesso diretto alla Q2 gli altri italiano, con Foggia che è anche debilitato da una fastidiosa influenza. Assieme a lui si giocheranno l'accesso in Q2 Andrea Migno oggi 18°, Romano Fenati 21°, Riccardo Rossi 25° e Stefano Nepa, che oggi ha chiuso in 29a posizione.

Dobbiamo ricordare che tre piloti subiranno penalizzazioni in griglia in seguito ad un comportamento non corretto tenuto durante le sessioni in pista. Darryn Binder, Ayumi Sasaki e Ai Ogura hanno infati percorso alcuni giri di pista con un tempo del 112% superiore ai loro migliori settori in pista.

Le penalizzazioni sono diverse tra i vari piloti e mentre Binder sarà costretto a scattare in ultima posizione in griglia indipendentemente dal tempo che realizzerà in qualifica, Sasaki e Ogura avranno 12 posizioni di penalità.

Questa la classifica combinata delle prove libere Moto3 in Austria:

CLASSIFICA COMBINATA PROVE LIBERE MOTO3

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti