Tu sei qui

Moto2, FP2: Binder da record in casa KTM, 5° Bastianini

Il sudafricano precede Nagashima e Luthi. 6° Marini, 13° Baldassarri dietro a Marquez, per ora in Q1. 17° Pasini davanti a Bulega

Moto2: FP2: Binder da record in casa KTM, 5° Bastianini

Ultima sessione di giornata al Red Bull Ring, con la Moto2 che ha archiviato le FP2. La notizia principale di questo venerdì della classe intermedia è l’assenza di Alex Marquez tra i primi quattordici nella classifica combinata, ossia tra coloro in possesso del pass per la Q2 diretta, il che potrebbe diventare un serio problema per lo spagnolo in caso di maltempo nella mattinata di domani.

Chi invece può sorridere è Brad Binder, che nonostante un problema tecnico sul finale guarda tutti dall’alto grazie al tempo di 1’29”029, che rappresenta anche il nuovo record della pista. Un segnale più che incoraggiante per la KTM, che con la nuova moto portata già a Brno pare aver imboccato la strada giusta.

Seconda piazza a soli 90 millesimi per Tetsuta Nagashima, seguito da Tom Luthi e dalla Speed Up di Jorge Navarro, ripresosi dalla caduta del mattino e a poco più di un decimo dalla vetta. Ottima sessione anche per Enea Bastianini, galvanizzato dal podio di Brno e capace di precede il connazionale Luca Marini, molto veloce soprattutto nel primo settore.

Settimo il leader delle FP1 Augusto Fernandez (+0.348), seguito da Chantra e dalla seconda KTM ufficiale di Jorge Martin, mentre chiude la top ten Marcel Schrotter, scivolato (alla curva uno) per la seconda volta in questo venerdì.

Solo 12° e fuori come detto dalla Q2 diretta Alex Marquez, che precede in questa sessione Lorenzo Baldassarri (+0.543). Restando sugli azzurri Mattia Pasini è 17° a circa sette decimi, precedendo Nicolò Bulega. Sessione molto difficile per Fabio Di Giannantonio, 22° davanti ad Andrea Locatelli, Marco Bezzecchi e Stefano Manzi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti