Tu sei qui

MotoGP, Rins: “Pensavo mi stesse scoppiando la gomma”

“Ho lottato per tutta la gara con il posteriore della Suzuki. Non potevo permettermi di finire nuovamente a terra”

MotoGP: Rins: “Pensavo mi stesse scoppiando la gomma”

Alex Rins non poteva permettersi ulteriori cadute dopo Assen e Sachsenring, così ha pensato bene di consolarsi con un quarto posto che lascia comunque un retrogusto amaro. Il podio era l’obiettivo, ma alla fine non c’è stato nulla da fare nel confronto con la Ducati di Jack Miller.

Purtroppo ho sofferto per tutta la durata della gara – ha esordito lo spagnolo – il mio obiettivo era quello di rimanere nel gruppo di testa con Dovi e Marc, ma non sono stato in grado. Il problema sono state le gomme, dato che non avevo grip, specialmente al posteriore. Avvertivo infatti delle vibrazioni e ad un certo punto ho pensato mi stesse scoppiando le pneumatico”.

Il disappunto è quindi grande.

“Sarebbe stato bello tornare sul podio, però non potevo fare più del quarto posto. Per come si era messa la gara il risultato è positivo, dato che arrivavo da due ritiri e non potevo permettermi di finire nuovamente a terra”.

L’attenzione è ora focalizzata sui test del lunedì.

“Avremo tanto lavoro da fare. Di sicuro l’elettronica è un aspetto che mi incoraggia, dal momento che abbiamo avuto delle risposte positive. Dovremo però valutare bene la nuova carena, cercando di confrontarla  con quella precedente. Se l’esito sarà buono la porteremo in Austria, dato che al Red Bull Ring ci sono staccate impegnative”

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti