Tu sei qui

MotoGP, Partito a Brno 'Master of Hospitality' con Prosecco Doc e GPOne

In Repubblica Ceca il via al certame che a fine stagione premierà fra le migliori Hospitality del motomondiale organizzato da Prosecco Doc e GPOne.com

MotoGP: Partito a Brno 'Master of Hospitality' con Prosecco Doc e GPOne

A Brno è partito il nostro 'Master of Hospitality', un certame che coinvolge cinque delle migliori Hospitality del paddock in un gioco culinario che abbiamo organizzato assieme al consorzio del Prosecco Doc.

Sulla falsariga del più famoso - e serioso - Masterchef, abbiamo coinvolto i produttori del Genio italiano delle bollicine, 464 milioni di bottiglie prodotte all'anno nelle 5 province del Veneto (tutte meno Verona) e di tutto il Friuli Venezia Giulia in un gioco che ci vede coinvolti come giudici assieme agli altri giornalisti e manager del motomondiale.

Una sfida fra Chef che premierà, in base a Gusto, Impiattamento,  Servizio, Location,  Simpatia dello staff e Abbinamento al Prosecco DOC, la migliore fra le Ospitalità che durante il campionato, oltre ad occuparsi dei propri team garantisce la nostra...sopravvivenza.

Un modo per stare assieme, condito da un po' di gusto della sfida proprio del nostro sport.

Abbiamo iniziato con la Ducati Pramac nel GP della Repubblica Ceca e proseguiremo con Alpinestars in Austria, al Red Bull Ring, quindi saremo ospiti di Sky VR 46 Academy a Silverstone, per poi passare a Misano al giudizio dei piatti della MV Agusta con chiusura ad Aragon con il team Leopard. Piccola realtà ma agguerritissima anche sotto questo punto di vista.

La gran chiusura sarà ovviamente a Valencia, dove saranno proclamati i vincitori delle varie categorie.

Un modo per stare assieme in amicizia, come ha sottolineato il simpatico Paolo Campinoti, boss di Pramac.

"Questa è casa vostra", ha sottolineato. Un giorno vi racconteremo come sotto questo tetto spesso ascoltato Johann Zarco suonare il piano, dopo aver dato fondo con Alex Ghini non solo alla ricca selezione di birre Baladin, ma anche alla sua collezione di film comici italiani.

Il menù di Ducati Pramac, by Jonathan Fantin e Riccardo Cucchi prevedeva:

Aperitivo Campari spritz 2.0:

Prosecco Doc con sferificazione di Campari, aria di arancia e polvere di arance bruciate

Prima portata: Arancino di riso con ragù di sciabola, finocchietto, uvetta e pinoli, su spuma affumicata e germogli di salicornia.

Seconda portata: Linguina con fonduta di parmigiano reggiano 36 mesi, spinacino fresco e polvere di prosciutto di Parma.

Terza portata: Selletta di maialino da latte su crema di mele al prosecco e radicchio trevigiano scottato all aceto balsamico.

Quarta portata: Peccato di cioccolato con choutney di fragole al prosecco.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti