MotoGP, Miller: “Marquez ha impiegato 20 secondi meno di me per fare la scelta giusta”

“Mi aspettavo un numero del genere da parte sua. In quei momenti scegliere cosa fare è come scommettere”

Share


Le condizioni miste sono le peggiori, ma per Jack Miller non sembrano essere un problema. Lo scorso anno, in Argentina, centrò una pole memorabile. Oggi invece si è dovuto accontentare del secondo posto di fronte a un super Marc, autore del riferimento a Brno.

“È stata una giornata complicata – ha esordito Jack - mi aspettavo un numero del genere da parte di Marc. Anch’io ho provato le slick e dentro di me mi sentivo sicuro. In quei momenti è sempre una scommessa fare la scelta giusta, forse Marc ci ha messo 20 secondi meno di me e alla fine è sceso in pista centrando la pole”.  

Il bilancio dell’australiano è quindi positivo in vista della domenica.

“Fin da subito mi sentivo bene e le sensazioni erano buone – ha aggiunto l'alfiere Pramac - la moto ha lavorato bene, dato che siamo riusciti a trovare il giusto assetto”.

Non manca infine una battuta sulle gomme.

“Stamani ho lavorato sulla media, poi al pomeriggio la dura. È difficile dare un giudizio definitivo, dato che dobbiamo valute attentamente la situazione a partire dal warmup”.

Audio raccolto da Matteo Aglio

Share

Articoli che potrebbero interessarti